Nessun risultato trovato

La tua ricerca non ha prodotto risultati.

Orange scopre il "vettore del cambiamento”

Orange
Orange, operatore telefonico francese, scopre il "vettore del cambiamento"

Michael Hickins, Director of Strategic Communications at Oracle


Orange, operatore telefonico di linea fissa e mobile (ex France Telecom), è in fase di consolidamento dei propri sistemi finanziari con l'obiettivo di dedicare maggiori risorse umane all'iniziativa denominata Essentials 2020, finalizzata alla trasformazione dell'azienda.

L'obiettivo principale di questa iniziativa, dal punto di vista finanziario, è la sostituzione dei sistemi ERP sviluppati internamente e da terze parti, i quali vengono utilizzati per la gestione delle relazioni con i fornitori e i tecnici, con Oracle ERP Cloud. "Per noi il sistema di gestione è fondamentale. Un suo malfunzionamento potrebbe portare alla paralisi di tutta l'azienda", ha dichiarato Christophe Eouzan, chief accounting officer di Orange.

"Usare il cloud significa usare processi standard", ha affermato Eouzan. "Si potrebbe ribattere che questo può costituire un problema perché, all'improvviso, non possiamo più lavorare nel modo in cui siamo abituati ma, in realtà, siamo nella situazione opposta. È un veicolo di grande trasformazione. Si tratta di un cambiamento positivo che ci spinge a riformulare tutti i nostri processi interni".

A giugno 2016 Orange ha avviato un progetto pilota in una piccola sede utilizzando un sistema ERP in cloud e i risultati sono stati così convincenti che Eouzan prevede che l'intera azienda (con una capitalizzazione di mercato pari a 42 miliardi di dollari) utilizzerà la gamma completa di funzionalità entro la fine del 2018.

 A giugno 2016 Orange ha avviato un progetto pilota in una piccola sede utilizzando un sistema ERP in cloud e i risultati sono stati così convincenti che Eouzan prevede che l'intera azienda (con una capitalizzazione di mercato pari a 42 miliardi di dollari) utilizzerà la gamma completa di funzionalità entro la fine del 2018. 

Secondo Eouzan, per essere certi che l'azienda porti a termine il progetto Essentials 2020, è necessario raggiungere tre obiettivi principali: dedicare le persone del back-office ad attività a maggior valore aggiunto, come i forecast; garantire maggiore trasparenza nelle transazioni con fornitori e terze parti e creare un ambiente di lavoro stimolante per i nuovi dipendenti che subentreranno.

Orange utilizza il proprio sistema ERP, tra l'altro, per prevedere e riformulare le proprie esigenze di acquisto con conseguente centralizzazione dei dati, inclusi i dati di fatturazione che si trovano in un sistema separato. "A mio parere, la finanza aziendale deve essere certa che le transazioni nel back office funzionino in maniera trasparente; in questo modo, il resto del dipartimento finanziario può focalizzarsi su attività a valore aggiunto", ha dichiarato Eouzan.

Quando Orange era alla ricerca di un sistema ERP, desiderava trovare funzionalità che la aiutassero a modernizzare i propri processi "e questo significava adottare un approccio nuovo al lavoro" ha affermato Eouzan. "È apparso evidente che il prodotto doveva essere in cloud. Abbiamo scelto un prodotto in cloud senza sapere di essere alla ricerca di una soluzione di questo tipo".

Il management di Orange ha anche valutato la grande esperienza che Oracle ha maturato con altri operatori del settore delle telecomunicazioni, oltre agli investimenti costanti nello sviluppo e nel miglioramento del prodotto, nettamente superiori a quelli che Orange stessa avrebbe potuto offrire, ha aggiunto Eouzan. "È così emerso che essere in cloud rappresentava per noi un grande vantaggio, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche perché ci costringeva all'uso di procedure standard".

Eouzan ha aggiunto che, grazie al sistema ERP, il personale del back-office dovrà dedicare meno tempo all'abbinamento di richieste, ordini d'acquisto e fatture dei fornitori. Grazie a uno strumento di social networking integrato è più facile monitorare transazioni, conversazioni e documenti interni.

  È così emerso che essere nel cloud rappresentava per noi un grande vantaggio, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche perché ci costringeva all'uso di procedure standard. 

Un nuovo portale sul sistema ERP consentirà a fornitori e terze parti, come operatori del call center, un accesso trasparente e in tempo reale a informazioni sugli ordini e sulle fatture in sospeso, afferma Eouzan. Con questa stessa soluzione, Orange avrà modo di gestire i sistemi finanziari attraverso procedure e controlli più semplici.

Considerato che il 25% della forza lavoro di Orange andrà in pensione nei prossimi quattro o cinque anni, è importante creare un ambiente di lavoro stimolante per le nuove generazioni di dipendenti. "Dobbiamo offrire strumenti digitali che siano allo stesso livello di quelli che le nuove generazioni usano a casa e, ovviamente, di quelli che vendiamo ai nostri clienti".

Flessibilità del sistema

Eouzan apprezza il fatto che l'applicazione cloud costringa l'operatore a cambiare le proprie business practice laddove queste non siano conformi a quelle offerte dall'applicazione, piuttosto che cercare di fare il contrario.

"Il sistema è molto flessibile e se scopriamo di aver realmente bisogno di qualcosa possiamo parlare con Oracle; se si tratta di una richiesta che altri clienti possono adottare, Oracle la sviluppa per tutti", dichiara. E se il sistema non consente l'uso di una business practice esistente, "dobbiamo chiederci perché" aggiunge Eouzan. "E la risposta è: altre aziende si comportano in modo diverso. Questo ci costringe a valutare il nostro modo di operare", spingendo Orange ad adottare un approccio più moderno.

L'applicazione non è perfetta, naturalmente. Tuttavia, dal momento che è in cloud, Orange è passata dalle circa 500 personalizzazioni del sistema ERP precedente al richiedere nessuna personalizzazione, ha dichiarato Eouzan.

 Se lavori in un'area del sistema ERP che non conosci, vieni guidato passo dopo passo e questo è di grande aiuto.  

Orange utilizza i tutorial on-demand di Oracle University e i moduli Oracle Guided Learning in ogni fase del processo di adozione. "Se lavori in un'area del sistema ERP che non conosci, vieni guidato passo dopo passo e questo è di grande aiuto", ha affermato Eouzan. Orange organizza ancora sessioni di formazione di gruppo come in passato ma "i grandi raccoglitori ad anelli sono spariti".

Quando l'applicazione sarà rilasciata per le Operations francesi di Orange entro questa primavera, circa 5.000 persone che eseguono richieste di acquisto, 500 persone che si occupano di amministrazione e 300 responsabili degli acquisti utilizzeranno il sistema. Sebbene si tratti solo di una piccola parte dell'organigramma di Orange, queste persone rappresentano la colonna portante del dipartimento Finance dell'organizzazione. E se la trasformazione coinvolge la colonna portante dell'azienda, il resto dell'azienda seguirà naturalmente lo stesso processo di modernizzazione.


Per saperne di più