Nessun risultato trovato

La tua ricerca non ha prodotto risultati

Fusioni IT

Migrazione dell'ERP sul cloud
Come completare efficacemente una fusione IT nel 2017

Miguel Vergara, EPM Evangelist di Oracle, @EPM_insight


Il segreto di una fusione efficace è raggiungere il giusto equilibrio nell'integrazione IT

Quello che viviamo potrebbe essere uno dei climi economici più volatili degli ultimi decenni, ma molte aziende hanno trovato almeno un lato positivo: le operazioni di M&A stanno crescendo.

Le operazioni di M&A in Europa, infatti, hanno toccato 215,3 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2017 secondo quanto rivelato da Thompson Reuters. Queste cifre segnano un salto del 16% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, dovuto ampiamente al fatto che le aziende americane sfruttano i tassi di cambio favorevoli e al ritorno di un certo ottimismo politico nell'UE.

 

"Si tratta di un approccio limitato che creerà sicuramente delle inefficienze e che ha portato numerose aziende di grandi dimensioni a costruire nel corso degli anni sistemi IT inutilmente complessi"

Inoltre assistiamo a un aumento delle acquisizioni delle aziende tecnologiche, soprattutto di quelle che hanno sviluppato servizi, prodotti o algoritmi all'avanguardia, da parte di aziende consolidate che sperano in questo modo di battere la concorrenza.

È anche degno di nota che quattro aziende su cinque abbiano dichiarato che entro quest'anno smetteranno di investire su alcune parti della propria organizzazione. Tenendo tutto questo in considerazione, è chiaro che il 2017 sarà un anno ineguagliabile per le operazioni di M&A.

Una tabula rasa per lavorare in modo più intelligente

L'opportunismo è un elemento fondamentale in un mercato incerto, ma decidere di acquisire un'altra azienda è la parte più semplice. La sfida più grande è iniziare a trarre profitto dalla nuova azienda e gestire al tempo stesso la complessità legata a un progetto di integrazione ampio.

Demo Modern Finance

Guida di valutazione: pianificare il percorso per un ERP più efficace sul cloud

L'integrazione di due diverse aziende è un processo graduale che spesso comporta una spesa superiore al budget preventivato. Richiede una pianificazione particolareggiata, un team IT preparato al cambiamento e sistemi che siano abbastanza flessibili da supportare le nuove modalità di lavoro. Pur consapevoli di questi aspetti, oltre il 20% delle aziende supera il budget preventivato per l'integrazione post-fusione.

Inevitabilmente i team IT devono sostenere una forte pressione che riguarda il funzionamento dei sistemi e potrebbero essere tentati di anticipare l'integrazione anziché far funzionare i sistemi di entrambi le aziende in parallelo. Si tratta di un approccio limitato che creerà sicuramente delle inefficienze e che ha portato numerose aziende di grandi dimensioni a costruire nel corso degli anni sistemi IT inutilmente complessi.

 

"A differenza dei rigidi sistemi legacy, le piattaforme cloud sono altamente configurabili e possono essere adattate alle esigenze aziendali in cambiamento nel giro di poche ore."

Le aziende dovrebbero vedere le fusioni come un'opportunità per rivedere l'approccio all'IT e scoprire nuove modalità di lavorare in modo più intelligente. Come McKree Lake di Accenture ha sottolineato “Questa possibilità è una scatola aperta solo per un breve periodo di tempo.”

Raggiungere il giusto equilibrio

Un consolidamento su scala completa non è certamente la risposta, ma un'integrazione parziale è necessaria per armonizzare i processi di entrambe le aziende e lavorare in modo più efficiente sul lungo termine.

Demo Modern Finance

Guida di valutazione: pianificare il percorso per un ERP più efficace sul cloud

L'azienda acquirente potrebbe semplicemente standardizzare i processi chiave dell'azienda acquisita per semplificare la gestione del back-office o potrebbe esserci uno scambio tra i sistemi rivolti al cliente di entrambe le aziende sufficiente a consolidarli in qualche misura. Alcune strategie saranno specifiche per il progetto, ma l'obiettivo definitivo è sempre lo stesso: entrambe le organizzazioni devono avere sufficiente autonomia per servire i clienti e al tempo stesso collaborare per semplificare e rendere efficienti dal punto di vista dei costi i propri processi.

Le applicazioni basate sul cloud hanno semplificato molto questo processo. A differenza dei rigidi sistemi legacy, le piattaforme cloud sono altamente configurabili e si adattano agilmente alle esigenze aziendali in rapido cambiamento non avendo alcun limite di spazio fisico.

Inoltre, il cloud richiede una configurazione minima, il che significa che i team IT possono iniziare a eseguire le applicazioni sul cloud quasi istantaneamente e concentrare le energie su attività a più alto valore e che contribuiscono alla crescita del business.

 

"Entrambe le organizzazioni devono lottare per raggiugere una combinazione strategica di questo asset di grande valore e trarre vantaggio l'una dall'altra."

I dati al primo posto

Molti progetti di M&A incontrano delle difficoltà a causa del modo in cui entrambe le aziende utilizzano e condividono i dati. Ora le aziende raccolgono volumi enormi di dati sui clienti e sul mercato che giocano un ruolo fondamentale nella modellazione delle strategie. IDC prevede che i dati aumenteranno di 10 volte entro il 2025, e molti saranno controllati dalle aziende.

In che modo le aziende possono gestire tutti i dati combinati fino ad arrivare a quelli di maggior valore senza perdere informazioni importanti durante il processo? Quella di raccogliere e utilizzare i dati separatamente sembra la scelta più semplice. Ma in realtà entrambe le organizzazioni devono lottare per raggiugere una combinazione strategica di questo asset di grande valore e trarre vantaggio l'una dall'altra. 

Demo Modern Finance

Guida completa all'ERP Moderno

Oracle ha recentemente organizzato a Parigi la Modern Business Experience dove i partecipanti hanno scoperto per quale motivo le aziende più rivoluzionarie collaborano con un data scientist praticamente per ogni progetto. Queste aziende sono alla costante ricerca di nuove modalità di utilizzo dei dati per attirare i clienti che in cambio continuano ad acquistare da loro e nel processo condividono ancora più dati che possono essere utilizzati per sviluppare nuovi flussi di reddito.

Per questo motivo le aziende tecnologiche sono un obiettivo così allettante per le acquisizioni, ma le aziende che effettuano l'acquisizione devono imparare una lezione più importante: durante le acquisizioni, uno degli asset più preziosi potrebbe andare perso se non viene adottata una cultura basata sui dati che permette di combinare le forze.

Troppo spesso, i progetti M&A falliscono a causa delle integrazioni complesse. I costi vanno facilmente fuori controllo durante l'adattamento dei sistemi IT e delle operations aziendali, per non parlare dell'allineamento di due culture del lavoro diverse. Le aziende che nel 2017 vogliono salire sul treno delle operazioni M&A devono essere certe che l'approccio all'IT e all'azienda di entrambe le organizzazioni possa aiutarle a realizzare la propria visione.


Per saperne di più