Tre strategie per il successo nell'adozione di IaaS

You & IaaS


Tre strategie per il successo nell'adozione di IaaS

Mike D Kail, CTO di Cybric


In occasione della nostra recente ricerca sull'adozione di IaaS (Infrastructure as a Service), abbiamo intervistato Mike D Kail, CTO di Cybric, che ci ha suggerito le best practice per ottenere il massimo da questa tecnologia

Mike D Kail

Mike D Kail, CTO di Cybric

Secondo una recente ricerca di Oracle, il 90% delle aziende prevede di spostare nel cloud almeno una parte dei suoi sistemi IT entro tre anni. Con il progressivo diffondersi dei modelli di infrastruttura cloud in aziende sia grandi sia piccole, diventano sempre più evidenti gli argomenti a favore dell'adozione; in particolare, un incremento di efficienza, scalabilità e agilità e la capacità di innovare rapidamente.

Tuttavia, molte aziende resistono al cambiamento perché bloccate dall'incertezza e dal pregiudizio nella valutazione dei benefici complessivi del cloud. Uno dei temi cruciali è la messa a punto di una strategia chiara per adottare IaaS e sfruttare la tecnologia in tutto il suo potenziale. Se hai scelto IaaS per la tua azienda, ecco alcuni punti che occorre considerare.

Cercare il valore aggiunto

 90% delle aziende prevede di spostare nel cloud almeno una parte dei suoi sistemi IT entro tre anni. 

Nel passaggio dall’on-premise al cloud, è necessario che le aziende cambino non solo la tecnologia utilizzata ma anche la mentalità. In particolare, nel momento in cui spostano sistemi e processi sul cloud, devono chiedersi come IaaS possa migliorare la sicurezza e i controlli operativi esistenti. Se si limitano a replicare le stesse procedure di gestione dei data center on-premise sul cloud, non riusciranno a sfruttare il valore aggiunto di IaaS.

Scegliere un approccio data-driven

Perché la migrazione sul cloud dia i suoi frutti migliori, occorre analizzare le prestazioni del reparto IT. Una conoscenza approfondita delle problematiche esistenti aiuterà a identificare la migliore strategia da seguire.

 

“Se si limitano a replicare le stesse procedure di gestione dei data center on-premise sul cloud, non riusciranno a sfruttare il valore aggiunto di IaaS.”

Il passo successivo sarà monitorare e misurare costantemente le prestazioni del sistema in seguito all'adozione di IaaS. In questo modo sarà possibile identificare i processi che non rispondono più alle attuali esigenze, al fine di disattivarli e tagliare così i costi inutili. Le aziende hanno torto quando ritengono che IaaS richieda poca attenzione una volta implementata: il monitoraggio e la misurazione costante sono elementi chiave per il successo della transizione.

Progettare per il futuro

Costruire un'infrastruttura capace di operare a livello globale evita problemi alle aziende che vogliono crescere rapidamente, ad esempio espandendosi in nuove regioni. Un'architettura ben concepita aiuta inoltre a rispondere prontamente ai ai cambiamenti del mercato. Ad esempio, si può incrementare la capacità di un sito di e-commerce per sostenere il traffico durante il Black Friday e diminuirla successivamente al calo del traffico.

 

“IaaS offre la possibilità di costruire, testare e finalizzare nuovi ambienti nel giro di ore e minuti.”

Per un'azienda, è inoltre fondamentale realizzare rapidamente le applicazioni richieste dalla clientela e dal mercato, anticipando la concorrenza. IaaS offre la possibilità di costruire, testare e finalizzare nuovi ambienti nel giro di ore e minuti, rispetto ai mesi necessari per ordinare, ricevere e installare nuovo hardware fisico. Tale aspetto può essere determinante per guadagnare o perdere quote di mercato.

Infine, per sfruttare a pieno il potenziale di IaaS, è essenziale investire tempo per adattare la strategia alle esigenze aziendali. La chiave è considerare la migrazione su IaaS come un processo graduale piuttosto che una transizione istantanea e, attraverso un approccio data-driven, identificare e implementare le soluzioni più appropriate e valutarne le prestazioni. In questo modo, le aziende possono evolvere verso il modello IaaS nel modo più efficace e rimanere competitive in un mercato sempre più frenetico.


Per saperne di più