Your Cloud, Your Way: le piattaforme cloud

Why PaaS?

Cosa si nasconde dietro un acronimo: ecco quello che le piattaforme cloud possono fare per voi

Dain Hansen, Director,
Cloud Platform GTM, Product Business Group @Dainsworld


I business leader possono capire come la tecnologia delle piattaforme cloud è in grado di trasformare le aziende solo quando ne possiedono una definizione precisa.

Intel

Il lato negativo del ritmo frenetico della moderna innovazione tecnologica è la diffusione di una quantità incredibile di acronimi e termini gergali. Lo si avverte soprattutto nell'ambito del cloud computing, dove sembra che non possa trascorrere una settimana senza che qualche nuova tecnologia venga resa disponibile in modalità ‘as a service’: da SaaS e IaaS fino, naturalmente, a PaaS (Platform as a Service). Uno studio pubblicato recentemente da Oracle ha rilevato che solo il 32% delle aziende ha pienamente compreso cosa significhi il termine PaaS (o tecnologia delle piattaforme cloud), mentre il 29% ammette di non averlo assolutamente capito.

Dain Hansen

Dain Hansen, Director, Cloud Platform GTM

Un tempo questo non sarebbe stato un problema perché l'infrastruttura enterprise era di competenza del dipartimento IT. Era un'epoca in cui i responsabili LoB (Line-of-Business), o business leader se vogliamo evitare altri acronimi, non avevano bisogno di essere sempre aggiornati sui termini di moda nel settore: fintanto che l'IT aveva in mano le cose, tutti potevano occuparsi del proprio lavoro senza badare alle tecnologie sottostanti.

Oggi le cose sono cambiate. Ora che le risorse IT sono disponibili attraverso il cloud in modo economico, flessibile e soprattutto intuitivo, i business leader sono passati a un approccio pratico occupandosi in prima persona delle esigenze IT, fatto che in molti casi li conduce a seguire anche quei compiti di procurement e project management che un tempo erano riservati all'IT. In questo nuovo mondo è assolutamente importante che i manager sappiano comprendere cosa significano SaaS, PaaS, IaaS e simili; a cosa si riferiscono questi acronimi e quali tecnologie ricadono sotto i rispettivi ombrelli descrittivi. Di tutti questi, credo di non sbagliare se affermo che la piattaforma cloud è verosimilmente quella capace di confondere di più chi non sia uno specialista della tecnologia. In parte questo è dovuto al fatto che la parola ‘piattaforma’ è diventata quanto mai vaga.

 Uno studio pubblicato recentemente da Oracle ha rilevato che solo il 32% delle aziende ha pienamente compreso cosa significhi il termine PaaS (o tecnologia delle piattaforme cloud), mentre il 29% ammette di non averlo assolutamente
capito.  


Colpevolmente abusato per anni da commerciali, marketer, giornalisti e molti altri, il termine ‘piattaforma’ viene ormai associato in modo nebuloso a qualsiasi tecnologia, dispositivo, sistema o software. E non solo: se molto è apparso sul tema PaaS nella stampa di settore, le definizioni di questa tecnologia variano da articolo ad articolo e da brochure a brochure. Eppure per molti versi è la più importante soluzione ‘as a service’ che i responsabili di business unit abbiano bisogno di capire.

Questo perché la tecnologia delle piattaforme cloud è la chiave dell'agilità di business e del vantaggio competitivo: rende possibile l'innovazione digitale aiutando le aziende a collaudare e lanciare rapidamente applicazioni Web che hanno il potere di trasformare interi settori. La tecnologia delle piattaforme cloud può avere un impatto su tutte le aree del business come Sales & Marketing, Servizio clienti, Finance, Risorse umane e IT rendendole più efficienti, efficaci, agili e produttive, e accelerando nel contempo la creazione di nuovi prodotti e servizi per clienti, partner e dipendenti. Ecco perché è essenziale che i responsabili LoB (volevo dire: business leader) sappiano esattamente cosa ricade sotto il termine ‘piattaforma cloud’: se vogliono massimizzarne i vantaggi, devono capire tutte le tecnologie che questa espressione comporta.

 Ora che le risorse IT sono disponibili attraverso il cloud in modo economico, flessibile e soprattutto intuitivo, i business leader sono passati a un approccio pratico occupandosi in prima persona delle
esigenze IT.  



La piattaforma cloud in poche parole

In poche parole, una piattaforma cloud mette a disposizione gli strumenti di cui le aziende hanno bisogno per sviluppare, implementare e far girare le applicazioni evitando i costi e le complessità della realizzazione e gestione delle piattaforme e delle infrastrutture necessarie. Per chi ha familiarità con i diversi ‘layer’ dell'IT aziendale, una piattaforma cloud si situa tra una soluzione Infrastructure as a Service (IaaS) e una Software as a Service (SaaS). Come tale, mette in connessione l'applicazione business di ‘front-end’ (per esempio un'applicazione per il rilevamento delle presenze o i cedolini degli stipendi) con l'infrastruttura necessaria a supportarla (calcolo, rete e storage).

 In poche parole, una piattaforma cloud mette a disposizione gli strumenti di cui le aziende hanno bisogno per sviluppare, implementare e far girare le applicazioni evitando i costi e le complessità della realizzazione e gestione delle piattaforme e delle infrastrutture necessarie.  


Una soluzione completa di questo genere mette a disposizione servizi di piattaforma integrati basati su cloud comprensivi di database e middleware preinstallati e configurati: componenti come piattaforme applicative, tool di integrazione, gestione dei processi, gestione dei contenuti o gestione dei siti Web. Può inoltre fornire una piattaforma per lo sviluppo, il test e il deployment di varie tipologie di applicazioni enterprise come quelle analitiche e transazionali. Altre casistiche di utilizzo della tecnologia per piattaforme cloud comprendono l'analisi di dati provenienti da qualsiasi fonte (analisi di big data); l'estensione delle applicazioni SaaS ovunque siano richieste all'interno dell'azienda (sia on-premises che nel cloud); e la rapida scalabilità di nuovi servizi Web. Oracle mette a disposizione un set completo di servizi di piattaforma best-in-class in tutte le categorie: dallo sviluppo applicativo al data management, dalla gestione delle operazioni IT all'analisi visuale, dall'integrazione ai contenuti e ai processi, alla sicurezza, ai big data e – non ultimo – il mobile.

 La tecnologia delle piattaforme cloud è la chiave dell'agilità di business e del vantaggio competitivo: rende possibile l'innovazione digitale aiutando le aziende a collaudare e lanciare rapidamente applicazioni Web che hanno il potere di trasformare interi settori.  


Ai business leader ancora incerti su quello che la tecnologia delle piattaforme cloud può offrire, basti sapere che si tratta di velocizzare l'innovazione. È questione di rendere disponibili nuove soluzioni business con semplicità, rapidità e controllo; è la capacità di far sedere i business leader al posto di guida per ottenere migliori insight sulle attività; è la possibilità di connettere i clienti e di migliorare l'efficienza operativa.

Sono convinto che la tecnologia delle piattaforme cloud sia destinata a costituire uno dei più importanti sviluppi tecnologici dei prossimi anni, come peraltro sta già dimostrando di essere. Le aziende che sapranno padroneggiarla per prime godranno di un enorme vantaggio competitivo.

Per ulteriori informazioni sulle piattaforme cloud, sulle loro caratteristiche e i loro vantaggi, e per scoprire alcuni dei casi di utilizzo più importanti: http://www.oracle.com/webfolder/assets/infowall/paas/it/index.html


Questi blog sono stati creati in collaborazione con Intel®.

Intel® and the Intel logo are trademarks of Intel Corporation in the U.S. and/or other countries.


Per saperne di più