Cloud ibrido

Why PaaS?

Perché il cloud è come un'orchestra... e il PaaS è il direttore

Dain Hansen, Director,
Cloud Platform GTM, Product Business Group @Dainsworld


Gli strumenti musicali suonano bene da soli, ma ancor meglio quando sono insieme: lo stesso accade ai servizi cloud

Intel

Da molti anni adottare il cloud significa fare una serie di scelte. Occorre infatti decidere se avvalersi di un cloud pubblico o un cloud privato, se non ignorare entrambi e restare fedeli ai sistemi IT enterprise on-premise. Le aziende devono anche fare i conti con un'enorme quantità di servizi, a partire dalle soluzioni Software as a Service (SaaS) per poi passare rapidamente agli ambienti Infrastructure as a Service (IaaS) e Platform as a Service (PaaS). Da qui scaturiscono ulteriori domande: quali tra questi servizi forniscono i maggiori vantaggi? Su quali bisogna investire immediatamente, quali invece possono aspettare?

Dain Hansen

Dain Hansen, Director, Cloud Platform GTM

Con la maturazione del cloud computing, fare le scelte giuste per il business non è mai stato così facile, nonostante alcune decisioni chiave restino necessarie. È diventato infatti chiaro come il futuro dell'IT enterprise non risieda nell'implementazione di uno o due servizi cloud, per quanto strategici possano essere, bensì nell'adozione olistica del cloud in tutte le sue forme. Questo perché il valore dei servizi e delle infrastrutture cloud aumenta esponenzialmente quando la loro erogazione avviene sotto forma di un unicum orchestrato.

Proprio come il suono di un sassofonista solista non è comparabile con la potenza di un'intera orchestra, così le aziende che possiedono una strategia cloud olistica si trovano su un livello del tutto diverso da quelle che utilizzano solamente elementi isolati del cloud. Se queste ultime possono ottenere vantaggi economici e di produttività a breve termine, le prime possono attendersi benefici decisamente maggiori dalla trasformazione completa del proprio business.

 Le aziende che possiedono una strategia cloud olistica si trovano su un livello del tutto diverso da quelle che utilizzano solamente elementi isolati del cloud. 


Chiariamo una cosa: quando parlo di una strategia cloud ‘olistica’ non mi riferisco – per ora – a sistemi IT basati al 100% sul cloud. Sistemi del genere sono lontani per lo meno un decennio, e nel frattempo le infrastrutture cloud dovranno coesistere con infrastrutture on-premise. Questo approccio è perfettamente sensato, dal momento che le aziende hanno investito troppo nei sistemi attuali per sbarazzarsene del tutto. Quel che dovrebbero fare, invece, è combinare le risorse e le tecnologie di cui già dispongono con i rispettivi equivalenti ibridi e cloud.

Questo approccio al cloud interessa qualsiasi azienda decisa a competere seriamente nell'era digitale dal momento che permette di combinare il meglio dei cloud pubblici e privati con le risorse on-premise. Affinché un sistema del genere possa funzionare, tuttavia, occorre un collante che tenga uniti tutti i vari elementi. Senza la capacità di integrare applicazioni pubbliche, private e on-premise, middleware e infrastrutture, e di arricchire ogni dato prelevato dall'ambito aziendale, il cloud non potrà mantenere le proprie promesse.

Ecco perché la scelta della soluzione Platform as a Service (PaaS) corretta è così importante. PaaS è il direttore della nostra orchestra, e assicura che tutti gli elementi dell'ambiente cloud funzionino all'unisono e siano perfettamente accordati.

 PaaS è il direttore della nostra orchestra, e assicura che tutti gli elementi dell'ambiente cloud funzionino all'unisono e siano perfettamente accordati.  


I migliori sistemi PaaS, per esempio, permettono di integrare servizi cloud differenti (come soluzioni SaaS e IaaS). Ciò consente alle aziende di virtualizzare i processi, come lo sviluppo di applicazioni Web, senza rinunciare ai medesimi standard e strumenti abitualmente utilizzati negli ambienti on-premise. (call out). Le proposte PaaS moderne permettono anche di spostare i workload tra cloud pubblici, cloud privati, ambienti on-premise e ambienti ibridi per migrare facilmente le applicazioni on-premise sul cloud e viceversa secondo necessità.

Ma PaaS non agisce solo come ponte tra il cloud e gli ambienti on-premise, giocando un ruolo decisamente più significativo nel rendere possibile il cloud olistico; rappresenta anche un importante mezzo per garantire che i servizi cloud forniscano tutto ciò di cui sono capaci. Per esempio, un'azienda potrebbe scoprire che le proprie applicazioni SaaS commerciali non corrispondono completamente alle esigenze di business, o almeno non nel modo in cui lo facevano le vecchie applicazioni enterprise tradizionali, molto spesso altamente customizzate. Di frequente, infatti, sono proprio queste customizzazioni a generare una differenziazione competitiva. In casi come questi le aziende possono usare i servizi cloud per lo sviluppo applicativo (database e middleware) per creare e implementare codice custom o estensioni complete che ampliano e personalizzano le funzionalità delle applicazioni SaaS commerciali adattandole ai rispettivi requisiti.

 I migliori sistemi PaaS, per esempio, permettono di integrare servizi cloud differenti (come soluzioni SaaS e IaaS) 


Le aziende possono inoltre estendere le applicazioni SaaS con servizi di piattaforma per fornire ulteriori funzionalità come analisi o condivisione documentale. Un buon ambiente PaaS renderà possibile tutto questo aggirando gli ostacoli che per consuetudine ostacolano la personalizzazione delle app, come la complicazione delle procedure di aggiornamento.

Molte aziende lottano oggi per la sopravvivenza dovendo affrontare clienti più esigenti, nuovi concorrenti e modelli di business digitali. È tempo che le aziende considerino seriamente il cloud, e questo significa sostituire le implementazioni ad hoc con una piattaforma cloud completamente orchestrata. Solo in questo modo le aziende potranno trasformarsi, competere e vincere.

Per saperne di più sulle modalità con cui il PaaS può aiutare a creare un ambiente cloud olistico, clicca qui: http://www.oracle.com/webfolder/assets/infowall/paas/it/index.html


Questi blog sono stati creati in collaborazione con Intel®.

Intel® and the Intel logo are trademarks of Intel Corporation in the U.S. and/or other countries.


Per saperne di più