Spiacenti, impossibile trovare dei risultati che corrispondono alla tua ricerca.

È consigliabile provare quanto segue per riuscire a trovare quello che stai cercando:

  • Controlla l'ortografia della ricerca per parola chiave.
  • Utilizza sinonimi per la parola chiave digitata, ad esempio prova “applicazione” anziché “software”.
  • Inizia una nuova ricerca.

La Tasmania digitalizza il processo di vaccinazione dei consumatori contro il COVID-19 con Oracle Cloud

Un programma di livello statale per semplificare l'accesso alla vaccinazione

I funzionari della sanità pubblica nello stato australiano della Tasmania puntano all'ambizioso obiettivo di vaccinare tutti i 541.000 residenti dell'isola contro il COVID-19. Ciò significa rendere i vaccini il più accessibili possibile, monitorando in modo sicuro i progressi della vaccinazione per contribuire alla gestione dell'inventario e della domanda.

"In questa lotta complessa e veloce contro il COVID-19, i dati devono svolgere un ruolo fondamentale, adesso ed a lungo termine".

Cherie Ryan, Vice President e Regional Managing Director ANZ, Oracle

Oracle Cloud semplifica gli appuntamenti e le cartelle cliniche

La tecnologia svolge un ruolo fondamentale: l'Health Management System dello stato permette ai consumatori di prenotare la vaccinazione online o al telefono, di utilizzare il check-in digitale al loro appuntamento e di ricevere un promemoria per programmare la seconda dose, se necessario. Gli operatori sanitari utilizzano inoltre il sistema per registrare il tipo di vaccinazione somministrata e creare o aggiornare un'unica cartella clinica elettronica per ogni persona vaccinata.

Oracle Health Management System Cloud Service garantisce che i governi e le strutture mediche locali possano accedere in tutta sicurezza ai dati relativi al programma di vaccinazione e segnalare ogni dose effettuata all'Australian Immunisation Register. Oracle Health Management System (HMS) è stato inizialmente sviluppato per gestire i programmi di test, terapia e vaccinazione COVID-19 negli Stati Uniti.

I paesi africani usano Oracle Cloud per gestire i propri programmi di vaccinazione, dalla febbre gialla al COVID-19

Il virus COVID-19 è nuovo, quello della febbre gialla no, ma hanno una cosa terribile in comune: entrambi uccidono. La metà delle persone infettate dalla febbre gialla e che sviluppa sintomi gravi muore in meno di due settimane. Esiste un vaccino efficace, ma vaccinare milioni di persone, creare milioni di cartelle cliniche, assicurandosi che nessuno venga trascurato, è una sfida enorme.

È qui che Oracle può aiutare. Cominciando col Chana, stiamo collaborando con il Tony Blair Institute for Global Change per fornire a nazioni africane un moderno sistema di cartelle cliniche elettroniche basato su cloud per aiutarle a gestire i programmi di vaccinazione su larga scala, contenere le principali malattie e salvare vite umane.

“Si tratta di un'iniziativa immensamente entusiasmante e potenzialmente rivoluzionaria per la registrazione di informazioni su tutte le vaccinazioni e le cure per le malattie nelle nazioni africane”.

-Tony Blair, presidente esecutivo di TBI ed ex primo ministro della Gran Bretagna e dell'Irlanda del Nord

Insieme, stiamo costruendo il futuro dell'assistenza sanitaria

Il sistema supporta pienamente l'imminente lancio del vaccino COVID-19, paese per paese, monitorando l'immunizzazione, testando e creando codici QR per "pass immunità". La prova dell'immunizzazione stimolerà i viaggi e il turismo, aiutando a riaprire le economie. Il nostro sistema si adatta alle esigenze e alle dimensioni di ogni paese man mano che i programmi di salute pubblica crescono e vengono aggiunti nuovi programmi. Il Tony Blair Institute sta attualmente discutendo con più di 30 paesi sull'adozione dell'HMS di Oracle per supportare varie iniziative di salute pubblica.

3 paesi. 1 sistema. Molti usi critici.

Oracle collabora con il Ghana

Si stima che il virus della febbre gialla causi 200.000 casi di malattia e 30.000 decessi ogni anno, il 90% in Africa. Il Ghana sta attualmente utilizzando Oracle HMS per gestire i vaccini contro la febbre gialla e seguirà con i vaccini COVID-19 quando saranno disponibili. Il programma di quest'anno si rivolge a 5,8 milioni di persone in tutta la nazione. La prima fase si concentra sul Ghana centrale, dove oltre 70.000 persone sono state vaccinate e registrate nell'HMS Oracle nella prima settimana.

Mappa del Ghana

Oracle collabora con il Ruanda

Il Ruanda ha utilizzato il sistema di Oracle per supportare l'amministrazione del vaccino contro lo Human Papillomavirus (HPV) e il primo ciclo di vaccini contro il COVID-19. Il presidente Paul Kagame ha definito la partnership come "un registro elettronico digitale innovativo dei vaccini che segnala la disponibilità del continente a riaprire in sicurezza le nostre economie al commercio e al turismo".

Mappa della Sierra Leone

Partnership di Oracle con la Tasmania

Il governo della Tasmania utilizza Oracle Health Management System Cloud Service per permettere al governo di gestire il programma di vaccinazione contro il COVID-19 a livello statale. Tasmania Health gestisce oltre 45.000 consumatori utilizzando il sistema Oracle, che sarà fondamentale per sostenere l'obiettivo del programma nazionale di raggiungere tutti i 541.000 residenti e di segnalare le vaccinazioni effettuate all'Australian Immunisation Register.

Mappa della Tasmania

Oracle Health Management System si basa su:

Oracle Cloud Infrastructure (OCI): offre una potenza di elaborazione altamente performante per eseguire in modo sicuro i carichi di lavoro più critici.

Oracle Application Express (APEX): una piattaforma di sviluppo low-code che consente alle persone di creare applicazioni scalabili e sicure.

Oracle Exadata Cloud Service: esegue carichi di lavoro Oracle Database nel cloud, migliorando la sicurezza, le performance e il tempo di attività.