Spiacenti, impossibile trovare dei risultati che corrispondono alla tua ricerca.

È consigliabile provare quanto segue per riuscire a trovare quello che stai cercando:

  • Controlla l'ortografia della ricerca per parola chiave.
  • Utilizza sinonimi per la parola chiave digitata, ad esempio prova “applicazione” anziché “software”.
  • Inizia una nuova ricerca.

Che cos'è l'adtech?

Adtech è un termine generico che qualifica il software e gli strumenti utilizzati da agenzie, brand, publisher e piattaforme per targetizzare, fornire e misurare la pubblicità digitale.

Le piattaforme software di adtech aiutano i brand e le agenzie ad acquistare spazi pubblicitari. Esse aiutano inoltre i publisher a vendere i loro spazi pubblicitari.

Perché l'adtech è importante

646 miliardi di dollari

saranno spesi a livello globale per la pubblicità digitale, entro il 2024

Fonte: Worldwide Digital Ad Spending, 2021

L'adtech è importante visto l'ammontare di denaro speso per la pubblicità digitale. Con tali volumi, adtech aiuta gli acquirenti a ottimizzare i budget e i venditori a massimizzare il flusso di ricavi. L'obiettivo è ottenere migliori posizionamenti degli annunci, fornire il contenuto giusto alla persona giusta e ridurre la quantità di spese inutili. Inoltre, l'adtech fornisce dati comportamentali completi che possono essere utilizzati per indirizzare meglio i potenziali destinatari e misurare il successo delle campagne. Grazie agli insight basati sui dati forniti da miliardi di interazioni dei consumatori sui dispositivi, l'adtech sta diventando più popolare, man mano che le aziende scoprono come queste soluzioni siano economicamente vantaggiose.

Le tipologie di adtech

DSP e SSP

Una demand-side platform (DSP) è utilizzata per acquistare spazi pubblicitari online tramite aste in tempo reale. Le DSP connettono gli inserzionisti agli ad network, valutano l'inventario disponibili e garantiscono che gli annunci siano indirizzati al pubblico giusto. Con una DSP, gli annunci possono essere distribuiti su più siti Web, risparmiando molto tempo e denaro e massimizzando l'efficacia delle campagne.

I publisher utilizzano una supply-side platform (SSP) per vendere annunci a livello programmatico. Una SSP può concentrarsi su un tipo di pubblicità o offrire agli acquirenti l'accesso a una vasta gamma di formati. La SSP si connetterà all'ad exchange e renderà disponibile l'inventario del publisher per le offerte da parte delle DSP. Una DSP può inviare più offerte a una SSP. La SSP seleziona quindi come vincitore l'offerta più alta e invia la creatività (annuncio banner, pubblicità video, annuncio nativo ecc.) al publisher.

Ad exchange

L'ad exchange è un mercato i cui partecipanti includono DSP e SSP che facilitano l'acquisto e la vendita automatizzati di spot pubblicitari digitali. Fungendo da vera e propria asta in tempo reale, supporta l'acquisto e la vendita di tutte le forme di pubblicità digitale, tra cui display, video e annunci nativi in tutti i tipi di dispositivi.

Piattaforma SEM (Search Engine Marketing)

I motori di ricerca, come Google, consentono agli inserzionisti di acquistare spazi pubblicitari per specifiche parole chiave di alto valore (o elevato traffico) che possono attrarre nuovi clienti. Ad esempio, un servizio di giardinaggio ad Austin, Texas, potrebbe posizionare annunci che appaiono nei risultati della ricerca per "migliori servizi di giardinaggio ad Austin".

Data Management Platform

Una data management platform (DMP) si trova a cavallo tra adtech e martech, fungendo da piattaforma aggregante per raccogliere e organizzare tutti i tipi di dati sul pubblico da qualsiasi origine. Utilizzando questi dati, le persone possono essere raggruppate in segmenti di pubblico in base ai comportamenti.

Piattaforme di pubblicità nativa

Le piattaforme di pubblicità nativa aiutano gli inserzionisti a distribuire in modo non intrusivo i contenuti web per facilitare la content discovery. Un annuncio nativo non sembra un annuncio, ma sembra parte del contenuto web che la persona sta visualizzando. Tipologie di pubblicità nativa includono:

  • Consigli sui contenuti
  • Annunci In-feed

Ad network

Gli ad network mettono in contatto brand e agenzie (acquirenti lato domanda) con publisher (venditori lato offerta). Ad esempio, un ad network a volte venderà l'inventario direttamente ad agenzie o brand e, in altri casi, comprerà l'inventario pubblicitario invenduto o residuo da SSP o da ad exchange e lo rivenderà a un prezzo inferiore.

Piattaforma ad server

Un ad server viene utilizzato da editori, agenzie e ad network per ospitare i loro asset creativi e quindi servirsi di tali asset per gli spot pubblicitari acquistati su siti Web/app. Il suo ruolo è quello di determinare quale annuncio visualizzare, in quale momento visualizzarlo e il sito Web/app mobile su cui dovrebbe apparire.

Software di previsione degli annunci

Invece di spendere in modo arbitrario per costosi spazi pubblicitari, è ora possibile preventivare budget accurati ed efficienti per gli acquisti pubblicitari. Il software di previsione degli annunci fornisce alle aziende insight sulle abitudini di consumo dei media da parte delle persone e sui costi approssimativi degli spazi pubblicitari e in questo modo ottimizza le spese in base ai loro obiettivi.

Altri termini correlati all'adtech

Pubblicità programmatica

La pubblicità programmatica è l'acquisto e la vendita automatici di spazi pubblicitari digitali. Publisher, inserzionisti e brand possono acquistare e vendere automaticamente spot pubblicitari utilizzando DSP e SSP.

Programmatic direct

Programmatic Direct è un tipo di pubblicità programmatica in cui un publisher non tiene conto delle aste e riserva una parte o tutto il loro inventario pubblicitario per un acquirente a un costo fisso. L'acquisto viene ancora fatto automaticamente e il posizionamento degli annunci viene effettuato a livello di programmazione.

Offerte in tempo reale

Le offerte in tempo reale utilizzano pubblicità programmatica e adtech per automatizzare la negoziazione di spot pubblicitari digitali. Gli inserzionisti devono acquistare spazi pubblicitari. Le media company e/o i publisher devono vendere il proprio inventario disponibile. Con le offerte in tempo reale, le aziende inviano in modo programmatico le offerte per competere per il diritto di visualizzare gli annunci sul sito Web o sull'applicazione di un publisher. Gli inserzionisti e i publisher utilizzano gli ad exchange per gestire le aste utilizzando DSP e SSD. Milioni di spot pubblicitari possono essere venduti e/o acquistati in pochi secondi e se una società vince un'offerta, il loro annuncio viene immediatamente caricato sul sito del publisher.

Adtech e martech a confronto

Come funziona l'adtech: misurare la visibilità

Il software adtech è progettato per aiutare le aziende e le agenzie a creare, lanciare, misurare e gestire campagne pubblicitarie digitali. Consente inoltre ai publisher (siti Web e applicazioni) di vendere i loro spazi pubblicitari disponibili al maggior numero di inserzionisti possibile. Ci sono anche piattaforme adtech specializzate che si occupano di profilazione, attivazione, verifica, visibilità e misurazione del pubblico.

Il software martech consente ai professionisti del marketing di creare, lanciare, ottimizzare e gestire campagne di marketing online tramite e-mail marketing, test A/B, personalizzazione, programmi di fidelizzazione dei clienti e web analytics. Sistemi martech includono:

Entrambi gli ecosistemi martech e adtech sono costituiti da molte piattaforme diverse. Sebbene alcune piattaforme siano presenti in entrambi i settori, ad esempio le piattaforme DMP (Data Management Platform), la maggior parte sono uniche e specifiche del rispettivo campo.

Adtech, martech e Customer Data Platform (CDP)

Una Customer Data Platform (CDP) è in grado di supportare strategie adtech di nuova generazione e aiuta i professionisti del marketing a unificare i dati dei clienti per la segmentazione, la creazione, la distribuzione e la misurazione delle campagne. Poiché gli identificatori abilitati per i cookie di terze parti sono destinati a scomparire, i dati proprietari avranno un peso enorme, se i professionisti del marketing hanno la strategia giusta e hanno effettuato gli investimenti tecnologici giusti. Una CDP può fornire una posizione centrale per integrare tutte le fonti di dati proprietari, dai dati demografici e transazionali che risiedono all'interno di un sistema CRM o data lake, ai quelli sui comportamenti online, raccolti da siti Web e applicazioni mobile.

I vantaggi di Adtech

Automazione per maggiore efficienza e scalabilità

Per decenni, il settore pubblicitario è rimasto sostanzialmente immutato e lo è stato fino a poco tempo fa. Oggi, la modalità in cui gli inserzionisti posizionano gli annunci, li comprano e le caratteristiche degli annunci stessi sono completamente cambiati. Ma l'obiettivo è sempre lo stesso: raggiungere il mercato target del consumatore e attirare la sua attenzione.

La crescita dell'adtech è stata determinata dalla necessità di efficienza e scalabilità nell'ambito di quelle che sono oggi miliardi di interazioni online. L'acquisto e la vendita di spot pubblicitari vengono ancora fatti in un marketplace, ma l'avvento della pubblicità digitale ha reso l'intero processo più complesso. Per gestire gli acquisti e le vendite su larga scala sono necessarie piattaforme automatizzate (DSP e SSP). Gli strumenti adtech e martech stanno inoltre diventando sempre più connessi per far sì che brand e/o aziende raggiungano i loro obiettivi di monetizzazione e marketing.

I vantaggi di un adtech e martech integrati

Anche se l'adtech e il martech si possono sovrapporre, sono rimasti sostanzialmente due soluzioni distinte con un obiettivo comune: quello di offrire una migliore Customer Experience. I sistemi disconnessi aggiungono inutili complessità che rendono difficile alle aziende conoscere a fondo il loro pubblico e i loro clienti. L'integrazione di adtech e martech può risolvere questo problema. Ma soprattutto aiuta le aziende a progettare il customer journey più adatto per ogni persona, convertire più clienti e costruire relazioni più forti e durature. Inoltre, un sistema adtech e martech integrato aiuta gli inserzionisti nei seguenti modi:

  • Ottimizza gli investimenti pubblicitari. Grazie ai dati giusti e al contesto giusto, puoi conoscere a fondo i tuoi clienti prospect, inclusi i canali su cui preferiscono ascoltare il tuo messaggio. Questo, a sua volta, vi aiuterà a realizzare un ritorno più alto da ogni impression.
  • Crea una visione del cliente a 360 gradi. Una visione unica del cliente attraverso le funzioni di business, consente di creare esperienze personalizzate in tempo reale che possono soddisfare le aspettative dei clienti in continua evoluzione. Ti consetirà inoltre di avere dei profili cliente i più completi possibile e di sfruttarli per migliorare le interazioni.
  • Migliora la targetizzazione. Le aziende possono utilizzare i dati post-conversione (provenienti dai sistemi martech) per migliorare le iniziative di targetizzazione degli annunci. La combinazione di datapoint che in precedenza erano separati tra i vari sistemi, consente di migliorare la targetizzazione e la segmentazione del pubblico (rispetto a sistemi martech e adtech separati).
  • Fai in modo che ogni interazione con il tuo brand sia rilevante. Semplifica la Customer Experience attraverso interazioni intelligenti e immediate che si verificano in tutti i punti di contatto tra pubblicità, marketing, vendite e assistenza.
  • Integra l'AI al tuo stack tecnologico. Riducendo la complessità, potrai sfruttare le tecnologie AI per semplificare i processi e gli strumenti di lavoro e aumentare così l'efficienza della tua azienda.