Blog

Presentazione delle sovereign cloud region di Oracle per l'Unione Europea

Scott Twaddle, Vice President, Oracle Cloud Infrastructure Product and Industries12 luglio 2022
OCI

Sono lieto di annunciare che Oracle Cloud Infrastructure (OCI) lancerà delle nuove sovereign cloud region per i nostri clienti in tutta l'Unione Europea.

Non c'è un tipo di cloud adatto a tutti, come un capo “a taglia unica”. Man mano che le aziende e i governi spostano un numero maggiore di carichi di lavoro mission-critical in cloud, aumenta anche la richiesta di protezione dei dati sensibili nel public cloud, che per definizione supera i confini nazionali e le giurisdizioni. I Paesi e le giurisdizioni impongono maggiori requisiti sui dati all'interno dei loro confini e le organizzazioni chiedono ai loro cloud provider globali maggiore trasparenza e controllo su come e dove i loro dati vengono ospitati, gestiti e protetti.

I nostri clienti ci dicono che desiderano i vantaggi del cloud, ma ci riferiscono anche di avere dei requisiti sulla localizzazione dei dati, sulle normative da rispettare e sul personale che gestisce l'infrastruttura. Oracle con OCI (Oracle Cloud Infrastructure) è ormai un leader affermato nella creazione di cloud region per i clienti che richiedono i massimi livelli di sicurezza e hanno carichi di lavoro regolamentati. Gestiamo cloud region governative nel Regno Unito e in Nord America e abbiamo implementato la prima OCI Dedicated Region del settore, con la quale serviamo clienti tra cui aziende e governi altamente regolamentati in tutto il mondo. Per servire meglio i nostri clienti europei, Oracle ha fatto tesoro di questa esperienza e prevede di lanciare nuove sovereign cloud region proprio per l'Unione Europea nel 2023.

Sia le aziende private che le organizzazioni del settore pubblico dell'UE potranno utilizzare queste nuove sovereign cloud region OCI per ospitare dati e applicazioni sensibili, regolamentate o di importanza strategica regionale. Come policy generale, Oracle di base non sposta i contenuti OCI dei clienti dalle region che questi scelgono per i loro carichi di lavoro. Il sovereign cloud di OCI estende questa prassi limitando ai residenti nell'UE le operazioni e le responsabilità di assistenza clienti. Queste sovereign cloud region sono inoltre progettate per consentire ai clienti di  allinearsi ancora meglio alle normative e linee guida dell'UE.

Oracle prevede di migrare i clienti che utilizzano le Oracle Fusion Cloud Application all’interno  dell'attuale servizio cloud EU Restricted Access sulle nuove sovereign cloud region OCI.  Questi clienti otterranno gli ulteriori miglioramenti operativi delle nuove regioni cloud sovrane e avranno pieno accesso nativo ai servizi cloud OCI.

Progettato per la conformità con le leggi dell’UE

Queste nuove sovereign cloud region opereranno in base a una serie completa di policy e governance che miglioreranno ulteriormente le capacità esistenti di OCI in materia di residenza dei dati, sicurezza, privacy e compliance. Queste policy aggiuntive stabiliranno un quadro di riferimento per la sovranità dei dati e delle operation, tra cui le modalità di archiviazione e accesso ai dati dei clienti e la gestione delle richieste governative sui  dati.

Le prime due sovereign cloud region dell'UE saranno situate in Germania e Spagna, con le operazioni e supporto riservati ai residenti dell'UE e a specifiche entità giuridiche dell'UE. Le sovereign cloud region saranno logicamente e fisicamente separate dalle cloud region OCI pubbliche già esistenti nell'UE. Al momento, Oracle gestisce sei cloud region OCI pubbliche situate nell'UE: Amsterdam, Francoforte, Parigi, Marsiglia, Milano e Stoccolma.

Stessi servizi cloud, stessi prezzi e programmi del cloud pubblico

Le nuove sovereign cloud region per l'UE prevedono di offrire tutti gli oltre 100 servizi OCI disponibili nelle cloud region pubbliche di Oracle e i servizi applicativi European Union Restricted Access (EURA). I prezzi dei servizi OCI saranno identici a quelli delle cloud region OCI esistenti e i prezzi di EURA rimarranno invariati, con gli stessi livelli di supporto e accordi SLA con supporto finanziario. I clienti potranno utilizzare gli Oracle Universal Credits per acquistare servizi e prendere parte a programmi OCI come Support Rewards.

Le nuove sovereign cloud region diventeranno parte del cloud distribuito di OCI - che è in grado di soddisfare le esigenze  dei clienti con servizi cloud nelle location necessarie con prestazioni, sicurezza, compliance e modelli operativi flessibili. Attualmente Oracle gestisce 39 region OCI per i clienti commerciali e governativi, oltre a molteplici cloud region dedicate e region per la sicurezza nazionale.

Clienti e Partner supportano le sovereign cloud region di Oracle

"La nuova Sovereign Cloud Practice di Accenture in Europa sta contribuendo ad accelerare l'adozione dei servizi cloud da parte di organizzazioni interessate a sfruttare le soluzioni di sovereign cloud. La nostra partnership di ecosistema con Oracle e la sua offerta di sovereign cloud rappresentano un importante passo avanti. Grazie alle sovereign cloud region di Oracle per l'UE offriamo ai nostri clienti la possibilità di ospitare dati e applicazioni sensibili in un cloud pubblico all'interno dell'UE, progettato per agevolare il rispetto delle normative UE in materia di privacy e sovranità dei dati. Questa offerta ci permette di sfruttare tutti i servizi cloud pubblici di Oracle Cloud Infrastructure per i nostri progetti futuri.” - Andrea Cesarini, Accenture Oracle Business Group Lead, Europe

"L'annuncio dell'apertura delle cloud region UE di Oracle Cloud in Germania e Spagna è un'ottima notizia per i nostri clienti, che potranno beneficiare dell'ampiezza dei servizi Oracle Cloud all'interno di un modello operativo europeo. A complemento di questa nuova offerta Oracle, Atos sarà in grado di portare ai clienti le sue capacità di trasformazione attraverso il suo centro di competenza locale Atos Oracle Cloud Services, nonché i suoi servizi complementari di cybersecurity (centri operativi di sicurezza, gestione delle identità e degli accessi, crittografia) per offrire un livello di controllo ancor più elevato." - Yannick Tricaud, Head of Southern Europe, Atos.

"Con le offerte di Oracle Cloud Infrastructure nell'UE, le nostre opzioni per archiviare i dati in modo conforme potrebbero ampliarsi. In qualità di impresa del settore pubblico all'interno dell'Unione europea, le capacità e le caratteristiche delle sovereign cloud region di Oracle per l'UE potrebbero costituire, nelle giuste condizioni, un'alternativa utile per la nostra organizzazione." - Richard Wiersema, Director of Operations, DICTU

"Avere servizi cloud con data center che si trovano nell'UE e che sono gestiti, aggiornati e supportati da persone residenti nell'UE, ma che restano allo stesso tempo separati dalle cloud region esterne, è una parte importante della nostra adozione Cloud. Questo ci aprirà a nuove possibilità di adottare soluzioni IaaS PaaS e SaaS in Finlandia per il governo." - Jarkko Levasma, CIO del Governo e Direttore Generale dei Ministero delle Finanze finlandese.