Comunicato stampa

Oracle presenta Oracle Alloy per portare la potenza del suo cloud al grande pubblico

La nuova offerta consente a partner e organizzazioni globali di diventare cloud provider e di offrire servizi cloud basati su Oracle Cloud Infrastructure (OCI) ai propri clienti

Oracle Alloy può essere eseguito in modo indipendente nel datacenter di un partner mantenendo il pieno controllo operativo, per soddisfare i requisiti di controllo o sovranità dei dati

La piena estendibilità permette alle organizzazioni del settore sanitario, dei servizi finanziari e delle telecomunicazioni di creare i propri servizi cloud, usando i propri hardware

Oracle CloudWorld, LAS VEGAS (USA) e Milano18 ottobre 2022
Alloy

Oracle ha annunciato oggi Oracle Alloy, una nuova piattaforma di cloud infrstrutturale che consente a service provider, system integrator, ISV (fornitori indipendenti di software, independent software vendor) e ad altre organizzazioni come gli istituti finanziari o gli operatori di telecomunicazioni, di diventare essi stessi cloud provider per offrire nuovi servizi cloud ai loro clienti.

Grazie a Oracle Alloy queste organizzazioni possono offrire un set completo di servizi cloud, brandizzare e personalizzare l'esperienza e offrire servizi e applicazioni a valore aggiunto per soddisfare le esigenze specifiche dei loro mercati e/o settori verticali. Inoltre, possono utilizzare Alloy in modo indipendente nei propri datacenter e avere il pieno controllo della propria operatività per soddisfare requisiti normativi specifici.

I service provider, gli integratori e gli ISV collaborano con Oracle Cloud Infrastructure (OCI) per fornire applicazioni e servizi fatti su misura per le richieste di specifici settori e mercati e per rispettare disposizioni regolatorie o governative. Per aiutare i partner a trarre vantaggio dalle opportunità di business, dalla scalabilità e dalle prestazioni impareggiabili del cloud e permettere loro di evolvere alla velocità di un hyperscaler, Oracle Alloy consentirà di diventare cloud provider e di innovare più rapidamente, con maggiore personalizzazione e controllo.

Ad esempio, con Alloy i partner potranno servire il settore pubblico e altri settori che vogliono tenere i carichi di lavoro all'interno del Paese dove hanno sede e gestire il loro cloud in modo indipendente. Inoltre, Oracle Alloy consentirà ai partner che utilizzano i propri datacenter di ospitare i clienti per cogliere nuove opportunità di crescita che vanno oltre il cloud pubblico.

"Da tempo un obiettivo primario che ci siamo posti con OCI è quello di offrire ai nostri partner e ai nostri clienti una maggiore possibilità di scelta. Oggi, stiamo facendo un passo avanti dando ai nostri partner la possibilità di diventare fornitori di servizi cloud in modo che possano creare nuovi servizi più velocemente e soddisfare requisiti specifici di mercato e normativi", ha dichiarato Clay Magouyrk, executive vice president di Oracle Cloud Infrastructure. "In qualità di fornitori di servizi cloud, i nostri partner hanno un maggiore controllo sulla customer experience per i clienti o il settore a cui si rivolgono, e questo comprende anche il controllo sul luogo dove risiedono i carichi di lavoro e sul modo in cui viene gestito il loro cloud".

“La capacità di estendere i tanti servizi di piattaforma e infrastruttura in ambienti controllati dai partner può avere un grande appeal per i clienti finali, che vogliono sempre più spesso avere ambienti cloud situati più vicino a loro, che sia per questioni di performance, di sovranità dei dati o semplicemente per fare leva sulle relazioni già in atto con service provider in cui ripongono fiducia” ha dichiarato Chris Kanaracus, research director, IDC. “Vogliono anche servizi cloud su misura per il loro settore.Del resto, in IDC consideriamo sempre più il cloud non come qualcosa legato a una specifica localizzazione, ma a un modello operativo consolidato per l’IT. Oracle Alloy riflette questi trend.”

Offrire tutti i servizi cloud pubblici di OCI per i partner

Oracle Alloy è una piattaforma che offre tutti gli oltre 100 servizi IaaS e PaaS (di infrastruttura e piattaforma) disponibili nel cloud pubblico di OCI. Di conseguenza, i partner possono proporsi al mercato con una piattaforma hardware e software pre-integrata, implementata nelle proprie strutture datacenter. Ciò consente loro di entrare in nuovi segmenti e generare nuovi flussi di ricavi, con servizi cloud già collaudati da migliaia di clienti in tutto il mondo.

"Siamo entusiasti di questa visione secondo cui Oracle permette a partner e clienti di gestire e personalizzare ancora di più le risorse cloud; questo darà un maggiore accesso all’innovazione nel public cloud, su tutto il ‘cloud continuum’. Accelerare l’adozione del cloud e supportare allo stesso tempo le esigenze specifiche di settore, mercato, normative dei nostri clienti ci permetterà di creare valore di business in modi nuovi” ha dichiarato David Wood, Global Strategy lead, Accenture Cloud First

Pieno controllo su personalizzazione e packaging

Oracle Alloy consente ai partner di offrire servizi cloud con il loro brand, mantenendo il controllo di termini commerciali, relazioni con i clienti e punti di contatto. I provider possono personalizzare la console OCI con il proprio brand e personalizzare notifiche, avvisi, SDK e documentazione per i clienti. Inoltre, i partner possono impostare i propri prezzi, le schede tariffarie, i tipi di conto, i programmi di sconto e definire la struttura di supporto e i livelli di servizio. Inoltre, grazie a funzionalità di gestione finanziaria derivate da Oracle Fusion Cloud ERP, Oracle Alloy permette ai parnter di gestire il ciclo di vita del cliente, compresi la fatturazione e la rendicontazione.

Sviluppare nuovi servizi e applicazioni cloud a valore aggiunto in tempi più rapidi

Oracle Alloy offrirà estensibilità di software e hardware. Utilizzando gli stessi strumenti di sviluppo, UX, dev-ops e sicurezza attualmente utilizzati per creare servizi nativi OCI, i partner possono creare i propri servizi cloud, personalizzati in base alle esigenze di mercati o settori specifici. Possono inoltre trasferire su Alloy apparecchiature hardware specifiche, come specifici tipi di hardware di calcolo o mainframe, e offrire nuovi servizi cloud basati su di esse. OCI è stato progettato per accogliere un insieme diversificato di hardware di base: ora i partner possono sfruttare questa caratteristica dell’architettura per servire i propri clienti.

Così si è espresso Tomoshiro Takemoto, senior executive director di Nomura Research Institute: "In qualità di primo cliente di OCI Dedicated Region, NRI sta attualmente eseguendo due delle nostre applicazioni finanziarie più importanti: BESTWAY e T-STAR; sono ospitate su una piattaforma cloud ad alte prestazioni, sicura e scalabile, fornita da Oracle e gestita da NRI con un livello di controllo elevato per soddisfare requisiti severi di sicurezza, sovranità dei dati e normativi. Riteniamo che Oracle Alloy sia una nuova preziosa offerta che non solo semplificherà la creazione e l'esecuzione di applicazioni e servizi da parte dei nostri clienti, ma ci consentirà anche di integrare meglio le nostre applicazioni finanziarie e i sistemi dei clienti. Oracle Alloy ha il potenziale per aiutarci a migliorare ulteriormente il valore che offriamo ai nostri clienti dei servizi finanziari",

Innovare a livello globale, operare a livello locale

I partner di Oracle Alloy avranno la possibilità di gestire la propria piattaforma cloud in modo indipendente. Possono controllare l’operatività cloud per soddisfare le esigenze di clienti o aziende, ad esempio per rispettare i requisiti normativi non soddisfatti dal cloud pubblico per settori o mercati specifici. Tra questi, il controllo sulla localizzazione geografica del datacenter, sulle modalità di assegnazione del personale e di accesso, sui requisiti per eseguire versioni specifiche del software e per verificare l’esecuzione degli aggiornamenti, oltre all’opportunità di integrare supporto al cliente e fatturazione con i processi esistenti.

Risorse aggiuntive

Informazioni di contatto per la stampa

Informazioni su Oracle

Oracle offre una suite di applicazioni integrate, oltre a un'infrastruttura sicura e autonoma in Oracle Cloud. Per maggiori informazioni su Oracle (NYSE: ORCL), visita il nostro sito www.oracle.com

Informazioni su Oracle CloudWorld

Oracle CloudWorld è il più grande evento globale dedicato ai clienti e ai partner di Oracle. per scoprire gli insight necessari ad affrontare le sfide aziendali più complesse, sviluppare competenze, conoscenze e connessioni e scoprire di più sulla nostra infrastruttura cloud, sul nostro database e sulle nostre applicazioni grazie alle persone che le creano e le utilizzano. Per la registrazione, gli interventi dal vivo, i dettagli delle sessioni, le novità e altro ancora, visita il sito oracle.com/cloudworld ou oracle.com/news.

Liberatoria sulle dichiarazioni previsionali

Le affermazioni presenti in questo articolo relative ai piani futuri, alle aspettative, alle opinioni e alle intenzioni di Oracle sono dichiarazioni previsionali e sono pertanto soggette a rischi materiali e incertezze. Molti fattori potrebbero influenzare le aspettative attuali e i risultati effettivi di Oracle e potrebbero causare differenze sostanziali nei risultati raggiunti. Una discussione su questi fattori e altri rischi che influiscono sul business di Oracle è contenuta negli archivi della Securities and Exchange Commission (SEC) di Oracle, inclusi i report più recenti di Oracle sul Form 10-K e sul Form 10-Q sotto il titolo "Fattori di rischio". Questi documenti sono disponibili sul sito web della SEC o sul sito web di Oracle all'indirizzo http://www.oracle.com/it/investor. Tutte le informazioni presenti in questo articolo sono aggiornate al 19 ottobre 2022 e Oracle non si assume l'obbligo di aggiornare le dichiarazioni fatte alla luce di nuove informazioni o di eventi futuri.

Marchi registrati

Oracle, Java e MySQL sono marchi registrati di Oracle Corporation.