Nessun risultato trovato

La tua ricerca non ha prodotto risultati.

È consigliabile provare quanto segue per riuscire a trovare quello che stai cercando:

  • Controlla l'ortografia della ricerca per parola chiave.
  • Utilizza sinonimi per la parola chiave digitata, ad esempio prova “applicazione” anziché “software”.
  • Prova una delle ricerche popolari mostrate di seguito.
  • Inizia una nuova ricerca.
Domande di tendenza
Comunicato stampa

Oracle annuncia Dedicated Region Cloud@Customer

Per la prima volta è disponibile una “cloud region” totalmente gestita, che porta nei data-center dei clienti il 100% dei servizi cloud pubblici di Oracle, tra cui Oracle Autonomous Database e tutte le applicazioni SaaS

I costi partono da soli 500.000 dollari al mese, una frazione minima di quanto i clienti dovrebbero pagare per ottenere da altri fornitori una “cloud region” creata ad hoc per loro

Nomura Research Institute (NRI) e Oman Information and Communications Technology Group tra i primi clienti che hanno adottato la soluzione

Cinisello Balsamo (MI)—9 luglio 2020


Per rispondere a una forte domanda da parte dei suoi clienti, Oracle oggi ha annunciato Oracle Dedicated Region Cloud@Customer: la prima cloud region totalmente gestita che porta tutti i servizi cloud Oracle di seconda generazione – inclusi Oracle Autonomous Database e le applicazioni SaaS – nei data-center dei clienti, a un costo che parte da soli 500.000 dollari al mese.

Con questa offerta, le grandi aziende ottengono lo stesso set completo di servizi cloud moderni, le stesse API, i medesimi livelli di servizio (SLA) – tra i migliori del mercato -, l’ottimo rapporto tra prezzo e performance e i più elevati standard di sicurezza disponibili nelle region del cloud pubblico Oracle, ma all’interno dei loro data-center.

Questa è una soluzione ideale per le aziende che operano in settori molto regolamentati o focalizzati sulla sicurezza, che hanno bisogno di garantire livelli di latenza decisamente contenuti e di rispettare i requisiti di residenza dei dati (“data sovereignity”), riducendo al contempo i costi operativi e modernizzando le loro applicazioni legacy.

Negli ultimi anni, l’adozione del public cloud di livello enterprise si è diffusa e le aziende hanno colto i vantaggi economici di poter pagare in base al consumo e le opportunità date dalla scalabilità e agilità proprie del cloud. Nonostante ciò, la gran parte delle grandi imprese ritiene che continuerà a gestire una parte dei propri carichi di lavoro on-premise nei propri datacenter, nel prossimo futuro.  Questo ha determinato una forte domanda, da parte dei clienti, di architetture IT ibride in cui siano disponibili gli stessi servizi, le stesse funzionalità e la stessa facilità nella portabilità delle applicazioni tra i loro ambienti cloud pubblici e on-premise.

Fino ad oggi non esisteva una soluzione in grado di chiudere il gap tra la totalità dei servizi disponibili negli ambienti di cloud pubblico e quelli disponibili on-premise; le offerte on-premise di altri fornitori cloud offrono infatti un sottoinsieme molto ridotto dei servizi disponibili sulle loro region cloud pubbliche.  Con l’annuncio di oggi, Oracle rende tutti i suoi servizi cloud disponibili anche on-premise - in modo che le aziende possano usarli dove ne hanno bisogno – in cloud, on-premise o tramite Cloud@Customer.

“I clienti enterprise ci hanno detto di volere tutta l’esperienza di un cloud pubblico on-premise, con l’accesso a tutti i servizi cloud Oracle, per gestire i loro carichi di lavoro più importanti” ha commentato Clay Magouyrk, Executive VP, development, Oracle Cloud Infrastructure. “Con Oracle Dedicated Region Cloud@Customer, le imprese ottengono tutti i nostri servizi cloud di seconda generazione, compreso Oracle Autonomous Database, nei loro data-center. I nostri principali concorrenti non sono in grado di offrire ai clienti una cloud region dedicata paragonabile alla nostra, che funzioni on-premise”.

Oracle Dedicated Region Cloud@Customer offre funzionalità complete di gestione e dà accesso a nuovi servizi e funzioni non appena sono resi disponibili nel cloud pubblico di Oracle. Permette un forte “isolamento” dei dati del cliente (incluse tutte le operations API) che restano in locale nel datacenter di proprietà, e offre la più elevata sicurezza.

In più, Oracle Dedicated Region Cloud@Customer è certificato per gestire in modo efficace le soluzioni SaaS Oracle per ERP e Finance, HCM, SCM, CX; offre quindi un’esperienza cloud completamente integrata, ma on-premise. I clienti pagano soltanto i servizi che consumano, allo stesso livello di costi - contenuto e prevedibile - che viene offerto nelle cloud region pubbliche di Oracle.

“Con Dedicated Region Cloud@Customer, Oracle porta una parte rilevante della sua esperienza di cloud pubblico nei data-center del cliente senza cambiamenti nel prezzo e nelle funzionalità” ha commentato Deepak Mohan, Research Director di IDC. “Questa è una direzione nuova per i fornitori di cloud pubblico, che storicamente hanno offerto versioni limitate dei loro servizi alle sedi dei clienti. Oracle Dedicated Region Cloud@Customer porta tutte le funzionalità dell’infrastruttura Oracle Cloud (OCI, Oracle Cloud Infrastructure) e delle applicazioni Oracle Fusion SaaS, inclusi oltre 50 servizi, nelle sedi dei clienti. Questo combina la capacità del servizio di cloud pubblico con i vantaggi offerti dall’on-premise – aderenza alle regolamentazioni (ad esempio quelle sulla residenza dei dati), latenza e co-locazione – il che può rappresentare una svolta per i progetti di trasformazione digitale su larga scala delle aziende".

Aziende globali adottano Oracle Dedicated Region Cloud@Customer

Nomura Research Institute (NRI), Ltd. è la più grande società giapponese di consulenza manageriale e di ricerca in ambito economico. “Con Oracle Dedicated Region Cloud@Customer possiamo utilizzare Oracle Exadata come servizio cloud e godere di una maggior agilità, come un’espansione senza soluzione di continuità, mantenendo la stessa elevata disponibilità dell’on-premise” ha affermato Tomoshiro Takemoto, Senior Corporate  Managing Director di NRI. “Costruito nel nostro datacenter, ci consente inoltre di fornire non solo un report SOC2 basato sugli standard di sicurezza giapponesi nei settori finanziari, ma ci permette anche di accedere a servizi e strumenti cloud più ampi forniti da Oracle e di incrementare ulteriormente il valore che offriamo ai nostri clienti. Affidandoci a Oracle per gestire un ambiente on-premise, saremo in grado di investire più risorse nella nostra trasformazione digitale”.

Oman Information Technology and Communications Group (OITCG) è un’entità di proprietà della Riserva Generale del Governo dell’Oman. “Oman Information and Communication Technology Group ha il compito di dare forma al settore ICT del Sultanato e dargli forma. I nostri investimenti, le iniziative mirate e le partnership che forniamo hanno l’obiettivo di liberare tutto il potenziale dell’ICT. Quindi, coltivando i talenti locali, supportiamo attivamente la diversificazione dello sviluppo economico dell’Oman, come previsto dalla Vision OMAN 2040 elaborata da Sua Maestà il Sultano Haitham bin Tarik” ha commentato HH Sayyid Kamil Fahad Al-Said, Presidente di Oman ICT Group.  “Inoltre, per rispondere alle esigenze di digital transformation del Sultanato, il nostro framework digitale centralizzato e strutturato in modo innovativo sosterrà la gestione di servizi IT cloud-ready. Il nostro budget deve essere sostenibile, ottenibile e sensibile alle variazioni economiche; abbiamo obiettivi con tempi realistici; potremo quindi garantire la massima performance operativa, una scalabilità flessibile e garantirci la residenza dei dati sotto la responsabilità di Oman Investment Authority”.

“Oracle Dedicated Region Cloud@Customer ci permette di realizzare una varietà di casi d’uso – dal migrare in cloud applicazioni Oracle ERP e CRM allo sviluppare applicazioni personalizzate usando Oracle Database, o anche implementare servizi digitali innovativi (con Blockchain, AI, Big Data) e High-Performance Computing (HPC) – rispettando sempre le normative locali sulla data sovereignty (residenza dei dati)” ha aggiunto Said Al-Mandhar, CEO di Oman ICT Group.


Informazioni di contatto
Simona Menghini
ORACLE Italia
342-6989617
simona.menghini@oracle.com
Caterina Ferrara, Paola Guttadauro, Viviana Viviani, Tania Acerbi
team Oracle PR in PrimaPagina
02 91339811
team.oracle@primapagina.it
Oracle

Oracle Cloud offre una suite completa di applicazioni integrate per Vendite, Servizi, Marketing, Human Resources, Finance, Supply Chain e Manufacturing, oltre a servizi di Infrastruttura di seconda generazione, altamente automatizzati e sicuri, tra cui anche Oracle Autonomous Database. Per maggiori informazioni su Oracle (NYSE:ORCL) www.oracle.com/it


Parla con un Contatto con la stampa

Simona Menghini

  • 342-6989617

Caterina Ferrara, Paola Guttadauro, Viviana Viviani, Tania Acerbi

  • 02 91339811