Oracle Linux: sicurezza

Maggiore sicurezza dell'infrastruttura
Maggiore sicurezza dell'infrastruttura

Oracle Linux e Ksplice hanno cambiato le regole del gioco di United Airlines. Scopri in che modo queste soluzioni aiutano l'azienda a garantire la continuità del servizio.

Dormi sogni tranquilli con le soluzioni per la sicurezza di Linux

Alla luce dell'aumento delle minacce di attacchi hacker, Oracle Linux offre funzionalità che proteggono il sistema e migliorano la velocità e la stabilità delle operations:

  • Mantieni i sistemi Oracle Linux aggiornati senza applicare le patch di sicurezza che richiedono periodi di inattività
  • Implementa pratiche ripetibili nel data center e sul cloud utilizzando i template precostruiti o personalizzati e metti in sicurezza le VM dalle minacce degli hacker
  • Gestisci i requisiti di compliance essenziali e risolvi le problematiche relative alla sicurezza
  • Migliora la sicurezza dell'accesso remoto al desktop on-premise e nel cloud
 

"Dobbiamo elevare la priorità della sicurezza perché nessuno vuole finire in prima pagina. Perché qualcuno nel data center non ha posizionato un'istanza di Apache Struts e non l'ha corretta, quando la correzione era disponibile.

—Larry Ellison, Executive Chairman e CTO di Oracle

Larry Ellison
 
Gestire le Common Vulnerabilities and Exposures (CVE)

Gestire le Common Vulnerabilities and Exposures (CVE)

Con l'aumento degli attacchi alla sicurezza, la capacità di applicare correzioni di sicurezza senza tempi di inattività è essenziale, soprattutto quando sempre più aziende utilizzano le tecnologia contenitore per sviluppare applicazioni basate sul cloud. La tecnologia Oracle Ksplice ti permette di migliorare la sicurezza dell'infrastruttura applicando le patch alla sicurezza senza interrompere le operazioni o riavviare il sistema.


 
Risparmia tempo e riduci il TCO

Aggiornamenti della sicurezza che fanno risparmiare tempo e ridurre il TCO

Gli aggiornamenti della sicurezza che non richiedono nessun riavvio e fanno risparmiare ai clienti Linux 500 ore ogni mese e circa 325.000 dollari all'anno1 Oracle Linux ti permette di migliorare la sicurezza e di approfittare degli aggiornamenti senza periodi di inattività.

1John Webster, Senior Partner and Analyst, Evaluator Group, "Migrare a Oracle Linux: un'analisi sul valore economico" ottobre 2015


 
Aumenta la protezione delle applicazioni strategiche

Aumenta la protezione delle applicazioni strategiche

Oracle VM insieme a Oracle Real Application Clusters (RAC) crea un data center virtualizzato per applicazioni altamente disponibili.


 
Secure Global Desktop migliorato

Un Secure Global Desktop migliorato

Gli utenti vogliono lavorare ovunque e con qualunque dispositivo. Le aziende vogliono proteggere gli asset digitali e aumentare la velocità dello sviluppo delle applicazioni.

Oracle Secure Global Desktop offre agli utenti l'accesso remoto sicuro da praticamente ogni dispositivo e posizione alle applicazioni in esecuzione nel data center. I dati non lasciano mai il data center.


 

Servizi relativi alla valutazione della sicurezza

Oracle lavora con te per risolvere le problematiche relative alla sicurezza e ridurre le superfici di attacco dell'infrastruttura Linux e di virtualizzazione. I nostri esperti ti aiuteranno a configurare l'infrastruttura Linux e di virtualizzazione con le patch di sicurezza attuali e a implementare le metodologie di applicazione delle patch automatizzate in uso. Possono inoltre configurare i tuoi sistemi in base a pratiche di settore ripetibili. Con un atteggiamento migliore nei confronti della sicurezza, ti sentirai più sicuro al prossimo controllo. Contattaci per ulteriori informazioni.

 
La migrazione di Progressive Insurance a Oracle Linux è un gioco da ragazzi
La migrazione di Progressive Insurance a Oracle Linux è un gioco da ragazzi
Quando stavamo allestendo l'infrastruttura per Oracle 11g, abbiamo testato sia il kernel Oracle sia quello di Red Hat. Abbiamo riscontrato un 15-20% di throughput migliore con il kernel Oracle.
—John Dome, Progressive Insurance
Ridurre i tempi di inattività utilizzando Ksplice sui sistemi Linux
Ridurre i tempi di inattività utilizzando Ksplice sui sistemi Linux
Ogni mese, il mio team eseguiva un aggiornamento completo dell'ambiente, compresi il sistema Windows, i database, il sistema Linux e i sistemi di rete. Abbiamo ridotto considerevolmente i tempi di inattività sui database Oracle utilizzando Ksplice sui sistemi Linux.
—Leonardo Pedroso Costa, Oracle database administrator presso un'azienda di servizi tecnologici
Preottimizzato e preconfigurato
Preottimizzato e preconfigurato
Preottimizzato e preconfigurato: pronto all'uso. L'unione tra il sistema operativo e il database è essenziale.
—Bert Scalzo, senior product manager presso un'azienda di R&D software

Prodotti e soluzioni correlati


Per iniziare