Spiacenti, impossibile trovare dei risultati che corrispondono alla tua ricerca.

È consigliabile provare quanto segue per riuscire a trovare quello che stai cercando:

  • Controlla l'ortografia della ricerca per parola chiave.
  • Utilizza sinonimi per la parola chiave digitata, ad esempio prova “applicazione” anziché “software”.
  • Inizia una nuova ricerca.
Contattaci Registrati su Oracle Cloud

Oracle Cloud Free Tier

Sviluppa, testa e implementa applicazioni su Oracle Cloud, gratuitamente.

European Union Restricted Access (EURA) e SaaS Security

La rapida evoluzione della tecnologia obbliga le aziende a intraprendere importanti cambiamenti nei loro sistemi, nei loro strumenti e nelle loro infrastrutture attuali. Per rimanere competitivi sul mercato, le aziende cercano soluzioni in sintonia con le normative e la tecnologia attuali, sostenendo al contempo la loro crescita aziendale. L'adozione del cloud computing e dei servizi SaaS aiuta le aziende a ottenere un vantaggio espandendo il loro livello di automazione oltre l'ambito e il valore di ciò che una soluzione convenzionale fa.

Con la crescita delle soluzioni cloud computing e software as a service (SaaS), i problemi di trasferimento dei dati e di sovranità sono diventati un focus più importante per i clienti cloud, soprattutto dopo l'adozione di nuove leggi sulla privacy, come il General Data Protection Regulation (GDPR) dell'Unione Europea (UE). Sebbene il GDPR non sia una legge sulla residenza dei dati, le tendenze del mercato nell'UE hanno portato a una crescente esigenza di clienti per servizi cloud progettati per l'UE, situati nell'UE e gestiti dal personale dell'UE.

L'Oracle European Union Restricted Access (EURA) Cloud Service for Oracle Fusion Applications è stato progettato e rilasciato con tali esigenze di sovranità dei dati UE.

Mappa degli Stati membri dell'UE

Che cos'è l'Oracle European Union Restricted Access Cloud Service?

Oracle EURA soddisfa le esigenze in materia di sovranità e privacy dei dati dei nostri clienti dell'UE garantendo che tutti gli ambienti di customer service e i dati dei clienti di tali ambienti, nonché set di dati derivati contenenti potenzialmente dati dei clienti, ad esempio i dump di memoria, risiedano solo nei data center dell'UE. Inoltre, limitando l'accesso del personale Oracle ai dati dei clienti e alla diagnostica in base alla posizione di lavoro, solo gli ingegneri Oracle che si trovano nell'UE possono eseguire la gestione e la manutenzione dei servizi. Oracle EURA è disponibile per i seguenti pilastri della suite di applicazioni Oracle Fusion:

Oracle EURA ha ottenuto le certificazioni ISO27001 e CSA STAR.

Quali sono i vantaggi principali?

EURA elabora e memorizza tutti i dati dei clienti e i set di dati derivati contenenti potenzialmente elementi dei dati dei clienti, quali i file di traccia e i dump di memoria, in base alle restrizioni EURA relative alla residenza e all'accesso ai dati. Alcune piccole eccezioni si applicano ai sistemi di scansione di e-mail e malware, nonché a qualsiasi streaming multimediale fornito dai data center Akamai. (I clienti di Fusion Learn possono optare per lo streaming di contenuti multimediali da Akamai).

1.Data center UE

EURA garantisce gli ambienti dei servizi clienti Fusion applicabili siano ospitati nei data center dell'UE, attualmente a Francoforte per il data center principale e ad Amsterdam per il data center di disaster recovery.

2.Accesso ai dati UE

Vengono predisposti controlli per garantire che Oracle conceda solo al personale situato nell'UE l'accesso al servizio cloud e ai dati dei clienti con finalità di gestione dei servizi. Questi controlli di accesso sono progettati per verificare che il personale sia impiegato nell'UE. Inoltre, quando si esegue il login in remoto da sedi non Oracle, viene applicato il geofencing basato su IP per verificare che il personale sia fisicamente situato nell'UE.

Limitando l'archiviazione dei dati ai centri dati dell'UE e applicando controlli di accesso ai dati, l'EURA può aiutare i clienti a soddisfare le esigenze di sovranità dei dati dell'UE.

Soluzioni di sicurezza avanzate per Oracle EURA

Oltre ai controlli aziendali e specifici dei servizi Oracle disponibili nelle soluzioni Oracle, sono disponibili ulteriori funzionalità di sicurezza con EURA.

1.Oracle Break Glass:

Break Glass for Oracle Fusion consente ai clienti di limitare e controllare l'accesso di Oracle ai dati dei clienti memorizzati nel database di Oracle Fusion Cloud Service. L'uso di Oracle Break Glass for Fusion Cloud Service consente ai clienti di controllare l'accesso alle password necessarie per l'accesso al database Oracle Fusion Cloud Service a livello di dati. Grazie a Oracle Break Glass, il personale Oracle non può accedere all'ambiente cloud del cliente per risolvere i problemi a meno che non sia autorizzato dal cliente.

Oltre a tale accesso controllato, i dati in archivio vengono protetti mediante Oracle Transparent Data Encryption (TDE) e Oracle Database Vault. Oracle richiede l'uso della master key TDE per utilizzare il database di Oracle Fusion Cloud Service, ma conserva solo una copia della chiave più recente fornita dal cliente.

  • I dati dei clienti nel database vengono cifrati in archivio mediante TDE e l'accesso viene registrato e controllato mediante Database Vault.
  • L'accesso in modalità Break Glass è un limite di tempo e protegge i dati dei clienti richiedendo l'approvazione dei clienti da parte del personale Oracle per accedere all'ambiente.
  • Break Glass fornisce solo accesso temporaneo. Le credenziali di accesso vengono reimpostate a livello di programmazione dopo un periodo di tempo preconfigurato, in genere 72 ore.
  • L'accesso in modalità Break Glass viene controllato e registrato e sono disponibili report.
  • I clienti possono caricare, rimuovere o ripristinare la chiave di cifratura principale TDE dalla console delle applicazioni.

2.Oracle Data Masking:

Le aziende rischiano di esporre i dati riservati durante la copia dei dati di produzione in ambienti non di produzione per sviluppare nuove applicazioni, eseguire test o eseguire analisi dei dati. Tuttavia, per eseguire test reali, gli utenti non di produzione devono accedere ai set di dati rappresentativi.

Oracle Data Masking riduce i rischi sostituendo i dati riservati originali con dati fittizi in modo che possano essere condivisi in tutta sicurezza con utenti non di produzione.

Con il Data Masking, i clienti possono:

  • Limitare la diffusione dei dati sensibili: la crescita delle minacce alla sicurezza ha aumentato la necessità per le aziende di limitare l'esposizione delle informazioni sensibili. Allo stesso tempo, copiare i dati di produzione per finalità non di produzione, come test e sviluppo, significa proliferare dati sensibili, espandendo il limite di sicurezza e compliance e aumentando la probabilità di violazioni di dati.
  • Condividere ciò che è necessario: spesso le aziende devono condividere un set di dati di produzione con parti interne ed esterne per vari motivi. In alcuni casi, è efficiente estrarre e condividere parte o sottoinsieme di informazioni invece di condividere l'intero set di dati di produzione.
  • Implementare la minimizzazione dei dati: le normative sulla privacy dei dati, come il GDPR, promulgano i principi di minimizzazione dei dati. La limitazione delle informazioni riservate in ambienti non di produzione può contribuire a rispettare questi principi poiché a questi ambienti accede spesso un numero maggiore di utenti con un numero maggiore di privilegi rispetto ai sistemi in produzione standard.

Per ulteriori informazioni, contatta il tuo rappresentante Oracle Sales e richiedere informazioni su Oracle EURA per Oracle Fusion Applications.