Oracle Sezione legale

Oracle Download
Note legali
  • Privacy

Informativa sulla privacy per Oracle Marketing Cloud e Oracle Data Cloud

Introduzione

Per Oracle è importante che i consumatori abbiano una conoscenza più approfondita e un maggiore controllo delle informazioni che li riguardano e che Oracle rende disponibili ai clienti dei suoi servizi di marketing Oracle Marketing Cloud e Oracle Data Cloud ("servizi OMC/ODC"). La presente Informativa sulla privacy intende fornire ai consumatori (di seguito "il consumatore" o "i consumatori") gli strumenti idonei per comprendere e controllare la raccolta e l'utilizzo delle predette informazioni.

Ambito di applicazione

La presente Informativa si riferisce alla gestione dei dati di terze parti relativi al consumatore da parte di Oracle per la fornitura di servizi OMC/ODC ("Informazioni di marketing"). I dati di "terze parti" sono le informazioni che Oracle riceve da terze parti e utilizza per fornire servizi OMC/ODC in conformità a quanto stabilito nella presente Informativa sulla privacy. Tali informazioni possono consentire o meno l'identificazione diretta del consumatore. La sezione di questa Informativa sulla privacy intitolata "Categorie di informazioni raccolte" fornisce una descrizione dei vari tipi di informazioni.

La presente Informativa non si applica alla raccolta e all'utilizzo dei dati sul consumatore da parte di un cliente OMC/ODC (detti anche dati di "prime parti") per lo svolgimento di attività di marketing, comprese quelle realizzate utilizzando prodotti o servizi Oracle. Ad esempio, un cliente Oracle può utilizzare i servizi Oracle Marketing Cloud o altri servizi cloud per raccogliere e gestire esclusivamente i dati che ha raccolto o acquistato direttamente o tramite i suoi agenti, altrimenti noti come dati di "prime parti". I dati di prime parti sono raccolti, condivisi e utilizzati conformemente all'informativa sulla privacy specifica del cliente Oracle che li ha acquisiti e, pertanto, non rientrano nell'ambito della presente Informativa. Si invita quindi il consumatore a rivolgersi alla società in questione per maggiori informazioni sull'utilizzo dei suoi dati. Si precisa, tuttavia, che se il consumatore utilizza lo strumento di opt-out descritto nella presente Informativa, Oracle lo escluderà dalla raccolta e dall'utilizzo dei dati di prime parti che lo riguardano nelle campagne pubblicitarie basate sugli interessi dei consumatori realizzate mediante i servizi OMC/ODC oltre ad escluderlo dalla raccolta di terze parti descritta successivamente in questa Informativa.

Se i visitatori dei siti Web di Oracle o i clienti Oracle desiderano avere maggiori informazioni sul modo in cui Oracle utilizza i loro dati raccolti nell'ambito delle normali relazioni con Oracle o di una visita ai siti Web di Oracle, possono consultare l'Informativa sulla privacy di Oracle.

Categorie di informazioni raccolte

Le Informazioni di marketing possono comprendere informazioni raccolte sia offline sia online. Le Informazioni di marketing offline provengono da varie fonti, quali i negozi al dettaglio tradizionali e online, supermercati e relative carte fedeltà, ordini da catalogo ed elenchi di indirizzi per attività di vendita su catalogo ("Informazioni di marketing offline").

Le Informazioni di marketing offline conservate nei sistemi OMC/ODC che identificano direttamente una persona specifica possono comprendere:

  • Nome e indirizzo, indirizzi e-mail e numeri di telefono
  • Attributi demografici o comportamentali, se collegati a identificativi personali
  • Dati transazionali basati sui comportamenti di acquisto precedenti, se collegati a identificativi personali
  • Dati relativi alla società del consumatore, come nome, dimensioni e sede, e il ruolo del consumatore all'interno della società
  • Dati provenienti da elenchi di indirizzi e-mail di destinatari che hanno scelto di ricevere comunicazioni di marketing (opt-in), sondaggi dei consumatori o informazioni disponibili al pubblico
 

Le Informazioni di marketing online vengono raccolte sulla base degli interessi dei consumatori e non consentono di identificarli direttamente ("Informazioni di marketing online"). Le Informazioni di marketing online conservate nei sistemi OMC/ODC che non identificano direttamente una persona specifica possono comprendere:

  • ID univoci, come un cookie inserito in un computer, ID di dispositivi fissi e mobili
  • Indirizzo Internet Protocol ("indirizzo IP") e informazioni derivate dall'indirizzo IP quali la posizione geografica
  • Informazioni su un dispositivo, quali le informazioni contenute nelle intestazioni HTTP (descritte più avanti) o altri segnali Internet Transfer Protocol, tipo e versione del browser o del dispositivo, sistema operativo, stringhe user-agent e informazioni relative o derivanti dalla presenza o dall'utilizzo di "app" sui dispositivi mobili, risoluzione dello schermo e preferenza linguistiche del consumatore
  • Dati personali anonimizzati (come gli indirizzi e-mail anonimizzati per renderli non identificabili al destinatario di tali informazioni)
  • Informazioni demografiche, come il sesso, l'età e la fascia di reddito di un consumatore, purché non collegate a identificativi personali
  • Dati comportamentali relativi all'utilizzo di computer o dispositivi da parte dei consumatori su siti Web e app, come gli annunci pubblicitari selezionati, i siti Web e i contenuti visitati, la data e l'ora delle attività
  • La ricerca su Web utilizzata da un consumatore per individuare e accedere a un sito Web
  • Dati sulla latitudine/longitudine ("dati Lat/Long")

Modalità di raccolta delle informazioni

Oracle può ricevere informazioni di marketing da terzi, come i nostri clienti, fornitori di dati e partner di dati ("Fonti di dati"). Oracle permette a queste Fonti di dati OMC/ODC di inviarci informazioni di marketing a loro volta raccolte da fonti online e offline. Tali informazioni possono comprendere dati derivanti da elenchi di clienti, iscrizioni a siti Web o altre informazioni create da terzi utilizzando tecnologie proprie (come tecniche proprietarie di modelling o tecnologie di matching di altre aziende).

Le Informazioni di marketing online vengono raccolte attraverso le interazioni dell'utente sul suo computer o dispositivo, tra cui i dati contenuti nelle intestazioni HTTP standard o HTML oppure acquisiti mediante cookie, interazioni con siti specifici (come i clic), annunci pubblicitari visualizzati e altri comportamenti online che possono essere rilevati tramite JavaScript e pixel tag.

I "cookie" sono piccoli file di testo che contengono una stringa di caratteri e identificano un browser in modo univoco. Vengono inviati a un computer da operatori di siti Web o da terzi. Nella maggior parte dei casi, i browser sono inizialmente configurati in modo da accettare i cookie per impostazione predefinita. È comunque possibile modificare le impostazioni del proprio browser in modo che rifiuti i cookie di terze parti o ne segnali l'invio. Per maggiori informazioni sulla gestione dei cookie, consultare i file della Guida del browser utilizzato.

"HTML" è il linguaggio utilizzato per scrivere le pagine Web: può includere "pixel tag" o contenere piccole stringhe di codice che forniscono un metodo per inviare un'immagine grafica su una pagina Web, in un messaggio e-mail o in un altro tipo di documento elettronico. I pixel tag permettono agli operatori delle pagine Web o di altri documenti, o alla parte terza che li invia, di impostare, leggere e modificare i cookie (oltre a trasferire altri dati) sul browser utilizzato per visualizzare le pagine Web o gli altri documenti. I pixel tag possono anche essere utilizzati per ottenere informazioni sul computer con il quale viene visualizzata una determinata pagina Web o un altro documento, compreso l'indirizzo IP del computer a cui viene inviato il tag, l'orario di invio, il sistema operativo e il tipo di browser utilizzato dal consumatore e altre informazioni analoghe.

Le "intestazioni HTTP" sono informazioni trasmesse ogni volta che viene visualizzata una pagina Web e contengono le informazioni tecniche necessarie per consentire la comunicazione tra un dispositivo di navigazione e un Web server. Anche altri protocolli di comunicazione elettronica (come quelli utilizzati per la ricezione e l'invio di e-mail) si servono delle intestazioni per trasmettere informazioni. I nostri clienti OMC/ODC possono trasmettere informazioni mediante le intestazioni HTTP (o altri protocolli di comunicazione elettronica) a Oracle o comunque indirizzare Oracle a recuperare tali informazioni dall'interazione dei consumatori con i siti Web dei clienti. Tali dati possono comprendere informazioni sul browser del dispositivo, la pagina Web richiesta, il server e altre informazioni di cui dispone il cliente sul consumatore e sul suo computer o dispositivo (come il carrier o l'identificativo del dispositivo).

Modalità di utilizzo delle Informazioni di marketing da parte di Oracle

I clienti e i partner OMC/ODC utilizzano Profili e Segmenti di interesse (definiti più avanti) per le campagne di marketing al fine di rendere i contenuti e gli annunci più pertinenti per i consumatori a cui sono destinati. I Profili e i Segmenti di interesse si basano sulle interazioni online e offline con il consumatore che sono state raccolte dalle Fonti di dati di Oracle per desumere i suoi interessi. Quando riceviamo Informazioni di marketing offline che identificano un consumatore, rimuoviamo gli elementi di identificazione diretta, come il nome, l'indirizzo, il numero di telefono e l'indirizzo e-mail, prima di utilizzarle per iniziative pubblicitarie basate sugli interessi.

Il termine "Profilo" definisce una serie di attributi relativi a un consumatore, un computer o un dispositivo specifico oppure a una serie di più computer o dispositivi che condividono attributi comuni. Un "Segmento di interesse" definisce un gruppo di Profili che condividono comportamenti o preferenze comuni. Ad esempio, un Segmento di interesse potrebbe comprendere una serie di Profili interessati all'argomento "viaggi". Questi Segmenti di interesse vengono creati sulla base delle informazioni di cui disponiamo e delle preferenze e richieste dei nostri clienti.

Possiamo elaborare, ad esempio, metriche e report basati su Informazioni di marketing che forniscono ai nostri clienti indicazioni sul numero di consumatori compresi in un Segmento di interesse, utilizzando dati aggregati sull'attività dei consumatori sui siti Web dove vengono raccolti e utilizzati i Segmenti di interesse. Possiamo anche creare per i nostri clienti dei report aggregati che misurano l'efficacia delle loro campagne di marketing. Le metriche e i report forniti ai nostri clienti non comprendono Informazioni di marketing che identificano direttamente i consumatori.

Le Informazioni di marketing offline possono essere utilizzate dai nostri clienti per realizzare campagne di direct mailing offline. Oracle può integrare l'elenco marketing di un cliente o fornire liste di potenziali consumatori a un cliente al fine di aiutarlo a svolgere le sue campagne di direct marketing offline. I consumatori possono negare il loro consenso all'utilizzo delle Informazioni di marketing da parte di Oracle, come descritto più avanti nella sezione "Opt-out".

Possiamo inoltre utilizzare le Informazioni di marketing per attività di fatturazione, auditing, ricerca e sviluppo, per scopi operativi interni e per creare statistiche aggregate per ricerche di mercato o servizi di analisi. Le statistiche aggregate non comprendono alcuna informazione che possa identificare direttamente un consumatore.

Modalità di creazione dei cookie ID e di altri identificativi da parte di Oracle

Oracle utilizza vari metodi e tecnologie per creare i Profili. Oracle crea Profili offline e Segmenti di interesse a livello di nucleo familiare e/o di singolo individuo utilizzando i comportamenti di acquisto precedenti, dati demografici e attributi comportamentali. Oracle crea i Profili online mediante l'uso di cookie, tecnologie cross-device/cross-context (illustrate più avanti) o altri identificativi univoci forniti dai nostri clienti (come gli ID pubblicità per dispositivi mobili).

Oracle associa a un identificativo univoco ("Cookie ID") ogni cookie utilizzato per la pubblicità basata sugli interessi e impostato sul browser Web di un consumatore. Quando le nostre Fonti di dati ci trasmettono informazioni relative a quel determinato browser Web, o indirizzano Oracle a raccogliere informazioni provenienti dall'interazione tra quel browser Web e una pagina Web, utilizziamo il Cookie ID per memorizzare le informazioni in un Profilo con lo stesso Cookie ID. Ad esempio, un computer su cui è già installato un cookie pubblicitario basato sugli interessi del consumatore può essere utilizzato per cercare i prezzi dei voli per le Hawaii su un sito di viaggi e, il giorno successivo, per cercare auto usate su un sito di offerte di veicoli. Oracle registrerà che il Profilo associato a quel determinato Cookie ID è interessato sia a voli per le Hawaii sia a offerte di auto usate.

Altri identificativi. Oracle può creare un ID statistico ("Stat ID") per un utente o un gruppo di utenti che utilizzano la stringa user-agent e l'indirizzo IP. La creazione di uno Stat ID comporta l'elaborazione e la successiva assegnazione di un identificativo probabilistico a un dispositivo o a un gruppo di dispositivi sulla base delle informazioni contenute nell'intestazione. È possibile che più utenti condividano uno Stat ID o che a un utente siano assegnati più Stat ID. Le Fonti di dati possono creare o raccogliere altri identificativi univoci e fornirli a Oracle. Tra questi figurano, ad esempio, gli ID destinati a finalità di marketing (come gli ID pubblicità per dispositivi mobili), hashed e-mail o identificativi proprietari creati dalle Fonti di dati. Oracle può creare connessioni tra questi e altri identificativi.

Tecnologia cross-device/cross-context

Oracle può anche collegare i Profili utilizzando la tecnologia cross-device/cross-context. Tale tecnologia permette a Oracle e ai suoi clienti di connettere i Segmenti di interesse di un consumatore tra diversi dispositivi o nei vari contesti in cui effettua ricerche di contenuti digitali. È possibile, ad esempio, che un consumatore utilizzi più browser sullo stesso dispositivo o più dispositivi (come desktop, smartphone e tablet): in questo modo, lo stesso consumatore potrebbe avere più Profili nei vari contesti e sui diversi dispositivi. La tecnologia cross-device/cross-context permette di collegare questi diversi Profili e i corrispondenti dati sugli interessi tra i vari contesti e dispositivi.

A tale scopo, Oracle utilizza metodi statistici e deterministici. Il metodo deterministico utilizza i dati che restano invariati, come le credenziali utilizzate da un consumatore per accedere allo stesso account da dispositivi diversi. Il metodo statistico utilizza i dati variabili relativi al dispositivo o al browser che permettono di identificare i dispositivi o i contesti, come gli indirizzi IP completi o parziali e la versione del browser. Oracle analizza questi dati per stabilire la probabilità che tali dispositivi o contesti siano correlati allo stesso consumatore. Quando viene rilevata una probabile connessione, Oracle utilizza una tabella di riferimento per creare dei collegamenti tra gli ID dei Profili provenienti dai diversi dispositivi/contesti. I clienti Oracle possono quindi utilizzare questi dati collegati per servire pubblicità basata sugli interessi e altri contenuti nei diversi contesti e sui vari dispositivi del consumatore. Ad esempio, un consumatore che sta cercando informazioni su viaggi alle Hawaii utilizzando un browser Chrome potrebbe proseguire la ricerca su un'applicazione per dispositivi mobili. In questo caso, se il Cookie ID del browser Chrome è stato collegato agli ID pubblicità per dispositivi mobili, Oracle è in grado di offrire al consumatore annunci pubblicitari connessi alle vacanze alle Hawaii anche sul suo dispositivo mobile. I consumatori possono negare il loro consenso all'utilizzo della tecnologia cross-device da parte di Oracle, come descritto più avanti nella sezione "Opt-out".

Divulgazione di Informazioni di marketing

Divulghiamo Informazioni di marketing ai nostri clienti OMC/ODC per aiutarli a fruire più agevolmente dei servizi OMC/ODC nella realizzazione di campagne di marketing offline e online. I nostri clienti possono avvalersi di fornitori terzi di servizi, che agiscono per loro conto, per creare e visualizzare pubblicità o altri contenuti che riflettono l'appartenenza di un Profilo a un Segmento di interesse. Quando Oracle condivide le Informazioni di marketing sul consumatore con i clienti OMC/ODC, quest'ultimi sono tenuti a utilizzare le predette informazioni in conformità alla presente Informativa e a garantirne la riservatezza.

Possiamo anche condividere Informazioni di marketing con fornitori terzi di servizi affinché questi possano svolgere attività per Oracle o per conto dei clienti Oracle. Quando Oracle condivide Informazioni di marketing sul consumatore con fornitori terzi di servizi, quest'ultimi sono tenuti a utilizzare tali informazioni al solo fine di fornire a Oracle i servizi richiesti e ad adottare tutte le misure di sicurezza necessarie per garantire la riservatezza delle predette informazioni.

Oracle può anche utilizzare o divulgare le Informazioni di marketing nella misura ritenuta necessaria o opportuna per: (a) ottemperare alle leggi applicabili, incluse quelle vigenti al di fuori del paese di residenza del consumatore, (b) adempiere a procedure legali; (c) rispondere a richieste di autorità pubbliche e governative, incluse quelle al di fuori del paese di residenza del consumatore, per finalità legate alla sicurezza nazionale e/o all'applicazione della legge, (d) garantire il rispetto dei nostri termini e condizioni, (e) proteggere le nostre operazioni o quelle delle nostre consociate, (f) salvaguardare i diritti, la privacy, la sicurezza o la proprietà di Oracle e/o delle nostre consociate, del consumatore o di altre persone e (e) permetterci di attuare i rimedi disponibili o limitare i danni che potremmo sostenere.

Inoltre, in caso di ristrutturazione, fusione, vendita, joint venture, conferimento, trasferimento o cessione, in toto o in parte, della nostra attività, dei nostri asset o delle azioni societarie (anche nel contesto di procedure fallimentari o similari), le Informazioni di marketing potranno essere trasferite alla terza parte interessata.

Conservazione delle Informazioni di marketing

Oracle ha stabilito che le Informazioni di marketing online raccolte per scopi di pubblicità basata sugli interessi possano essere conservate per un massimo di 180 giorni dalla data in cui sono state raccolte. Ad esempio, se un consumatore ha navigato in un sito Web di viaggi per cercare biglietti aerei per le Hawaii il 1° gennaio, il suo inserimento nel Segmento di interesse "viaggi alle Hawaii" non sarà più attivo nel suo Profilo a partire dal 1° luglio. Gli identificatori di dispositivo utilizzati dalla tecnologia cross-device/cross-context, come sopra descritto, vengono conservati per 365 giorni. A titolo occasionale e nel rispetto della legge applicabile, Oracle può consentire ad alcuni clienti OMC/ODC di conservare le Informazioni di marketing per un periodo massimo di 36 mesi per scopi limitati, ad esempio per campagne pubblicitarie basate sugli interessi dei consumatori di carattere stagionale o ciclico, analisi interne e sviluppo di modelli. Tali clienti sono tenuti a cancellare le predette informazioni al termine del periodo concordato.

Oracle può anche conservare le Informazioni di marketing offline e altri dati statistici connessi alle prestazioni, al funzionamento e all'utilizzo dei servizi OMC/ODC per un periodo superiore a 180 giorni per motivi di sicurezza e gestione operativa, analisi statistiche, miglioramento dei servizi e attività di ricerca e sviluppo.

Accesso alle Informazioni di marketing

Oracle mette a disposizione dei consumatori uno strumento chiamato Oracle Data Cloud Registry ("Registry") che permette di visualizzare i Segmenti di interesse online di terze parti nel BlueKai Marketplace di Oracle relativo al dispositivo che accede al Registry. Il consumatore può rimuovere, a propria esclusiva discrezione, singoli Segmenti di interesse presenti nel Registry. I Segmenti di interesse visualizzati nel Registry contengono informazioni relative al Profilo associato al browser, computer o dispositivo specifico che il consumatore utilizza per accedere al Registry. È possibile che siano visibili segmenti diversi a seconda del browser, computer o dispositivo utilizzato per visualizzare il Registry.

Il consumatore può chiedere di rivedere, rettificare, aggiornare, cancellare o modificare in qualsiasi modo le Informazioni di marketing offline o revocare il proprio consenso all'utilizzo di dette informazioni da parte nostra inviando una richiesta scritta all'indirizzo riportato qui di seguito. Oracle fornirà al consumatore una copia delle Informazioni di marketing offline conservate nei nostri database, ivi incluso un elenco dei Segmenti di interesse a cui è stato associato. Per ricevere queste informazioni, il consumatore può inviare una richiesta scritta, unitamente alla copia di un documento di identità valido, rilasciato dall'autorità governativa competente, all'indirizzo:

Chief Privacy Officer, Oracle
10 Van de Graaff Drive
Burlington, MA 01803
United States of America

La gestione di gran parte delle domande e dei problemi connessi all'accesso è relativamente rapida, mentre le richieste più complesse potrebbero richiedere più tempo e maggiori approfondimenti. In questi casi, il consumatore sarà contattato in merito alla natura della richiesta e alle opportune misure da adottare entro trenta giorni dal ricevimento della stessa. Non siamo in grado di fornire informazioni che sono raccolte e controllate esclusivamente dai nostri clienti. In caso di domande sulle politiche in materia di privacy adottate dai nostri clienti, Oracle invita a contattare direttamente i clienti interessati.

Opt-out

Come sopra descritto, Oracle utilizza Informazioni di marketing offline e online di terzi per fornire servizi OMC/ODC ai suoi clienti. Ai consumatori è riservata la facoltà di esercitare il diritto di opporsi all'utilizzo delle predette informazioni da parte di Oracle.

Opzione di opt-out relativa alle Informazioni di marketing online Oracle offre al consumatore diversi modi per opporsi alla raccolta e all'utilizzo da parte di terzi delle Informazioni di marketing che lo riguardano per scopi di pubblicità online basata sugli interessi. L'esercizio dell'opzione di opt-out non significa che il consumatore non riceverà più annunci pubblicitari online, ma tali annunci non saranno influenzati dalle Informazioni di marketing raccolte mediante i servizi OMC/ODC. Se il browser utilizzato accetta i cookie, il consumatore può opporsi direttamente all'invio di pubblicità di terzi basata sugli interessi tramite i servizi OMC/ODC scaricando il cookie di Oracle per l'opt-out dai servizi OMC/ODC per Datalogix, AddThis, Crosswise e BlueKai ("Cookie di opt-out"). L'installazione di questo Cookie di opt-out sul browser del consumatore impedirà ai servizi OMC/ODC di creare Segmenti di interesse basati sulle informazioni raccolte da quel browser. Ulteriori informazioni sul Cookie di opt-out sono disponibili qui. Il Cookie di opt-out è configurato in modo da restare attivo per almeno 20 anni a meno che non venga cancellato.



 

L'utente può anche esercitare l'opzione di opt-out utilizzando gli strumenti forniti dalle seguenti associazioni di settore. (La partecipazione di Oracle ai programmi di queste organizzazioni può essere segnalata sotto i nomi "BlueKai" o "Datalogix".)

 

Nota: gli strumenti di opt-out sopra descritti sono attualmente basati su cookie e impediscono a Oracle di utilizzare Informazioni di marketing per distribuire contenuti pubblicitari basati sugli interessi dei consumatori sul browser in cui sono installati. Pertanto, l'opzione di opt-out funzionerà soltanto se il browser in uso è impostato in modo da accettare cookie di terze parti, mentre potrebbe non avere effetto se utilizzata su alcuni dispositivi mobili e con sistemi operativi che consentono talvolta la disattivazione o rimozione automatica dei cookie. Se il consumatore cancella i cookie, modifica le impostazioni del browser oppure utilizza browser o computer diversi, deve esercitare nuovamente l'opzione di opt-out. Oracle non utilizza identificativi univoci persistenti per ripristinare un profilo su cui è stata precedentemente esercitata un'opzione di opt-out o i cookie cancellati.

Nota ulteriore: i servizi OMC/ODC possono interagire con terze parti che svolgono attività pubblicitarie basate sugli interessi dei consumatori in connessione con determinati servizi OMC/ODC. Ad esempio, un cliente Oracle può utilizzare i servizi Oracle Marketing Cloud per inviare al consumatore e-mail promozionali in cui vengono inseriti tag che permettono a terzi di installare un cookie sul suo browser Web. Il cliente Oracle e la terza parte possono utilizzare tale cookie per raccogliere dati sul consumatore e svolgere successivamente attività pubblicitarie basate sui suoi interessi. Poiché al momento, in tali limitate circostanze, l'uso del Cookie di opt-out di Oracle non impedisce a terzi di raccogliere o utilizzare Informazioni di marketing per svolgere attività pubblicitarie basate sugli interessi, Oracle invita il consumatore a utilizzare gli strumenti di opt-out delle organizzazioni NAI, DAA e EDAA sopra descritti nel caso desideri opporsi ad attività di questo tipo.

Opzione di opt-out relativa al marketing cross-device/cross-context. Se il consumatore esercita l'opzione di opt-out per bloccare la pubblicità basata sugli interessi, come sopra indicato, e Oracle ha utilizzato la tecnologia cross-device/cross-context per collegare il suo profilo ad altri dispositivi o contesti, Oracle provvederà a rimuovere i collegamenti che associano tale profilo ad altri dispositivi o contesti. Se il consumatore desidera opporsi all'invio di pubblicità basata sugli interessi su altri dispositivi o in altri contesti, deve esercitare una delle opzioni di opt-out sopra descritte su ciascuno dei dispositivi/contesti utilizzati (browser inclusi).

Opzione di opt-out per dispositivi mobili. I servizi OMC/ODC permettono ai clienti di utilizzare le Informazioni di marketing raccolte da dispositivi mobili per svolgere attività pubblicitarie basate sugli interessi dei consumatori. I metodi di opt-out sopra descritti sono basati sui cookie e, mentre normalmente funzionano per i browser Web su dispositivi mobili, potrebbero non essere altrettanto affidabili negli ambienti delle "app" mobili che talvolta non accettano i cookie. In alternativa, Oracle suggerisce di scaricare l'app AppChoices della Digital Advertising Alliance (DAA). Tale app permette ai consumatori di esercitare l'opzione di opt-out per società specifiche, tra cui Oracle, e fornisce un segnale di opt-out più affidabile quando si utilizzano applicazioni mobili.

Opzione di opt-out relativa alle Informazioni di marketing offline Oracle rispetta la scelta del consumatore di opporsi all'uso delle Informazioni di marketing offline per campagne di direct mailing offline e attività pubblicitarie online basate sugli interessi. Per poter dare seguito alla sua richiesta di opt-out, l'utente è tenuto a fornirci alcuni dati personali, come nome, indirizzo e indirizzo e-mail. La richiesta avrà efficacia entro 30 giorni. È possibile che il consumatore continui a ricevere comunicazioni di marketing relative a campagne già in corso; la sua richiesta di opt-out verrà comunque applicata a tutte le campagne di marketing future. Per esercitare l'opzione di opt-out in relazione alle informazioni di marketing offline, fare clic qui.

Se il consumatore desidera opporsi all'invio di qualsiasi materiale di direct mailing all'indirizzo di casa, può visitare il sito Web della Direct Marketing Association per informazioni su come limitare la quantità di materiale di marketing che viene ricevuta tramite posta.

Do Not Track. Oracle non elabora in maniera uniforme i messaggi dei browser. Tuttavia, il consumatore può impedire a Oracle di raccogliere informazioni sui Segmenti di interesse mediante i cookie installati sul browser bloccando l'accettazione di cookie di terze parti direttamente sul browser. Se il consumatore decide di bloccare l'installazione dei cookie di terze parti sul proprio browser, potrebbe non essere in grado di fruire di tutte le caratteristiche o funzionalità di alcuni siti Web e continuare comunque a visualizzare gli stessi contenuti e annunci pubblicitari su tali siti.

Oracle potrà offrire altri strumenti di opt-out non appena saranno disponibili.

Impegno di Oracle al rispetto delle norme in materia di privacy

Coinvolgimento nel settore. Oracle è membro e aderisce ai principi di autoregolamentazione delle organizzazioni Direct Marketing Association (DMA), Direct Marketing Association UK (DMA UK), Network Advertising Initiative (NAI), Interactive Advertising Bureau (IAB), Digital Advertising Alliance (DAA), Digital Advertising Alliance of Canada (DAAC) ed European Digital Advertising Alliance (EDAA). In quanto membro delle predette organizzazioni, Oracle collabora con società leader del settore per affrontare importanti temi che riguardano la privacy e la tutela dei consumatori in relazione ad attività di direct marketing offline e pubblicità online.

La NAI ha creato un programma di conformità che prevede procedure di revisione delle attestazioni, un processo per la gestione dei reclami dei consumatori, sanzioni e relazioni annuali al fine di aiutare le società aderenti a rispettare le disposizioni contenute nel Codice di autoregolamentazione della NAI. Per maggiori informazioni sulla NAI, fare clic qui.

Digital Advertising Alliance (DAA), Digital Advertising Alliance of Canada (DAAC) ed European Digital Advertising Alliance (EDAA) hanno stabilito i principi che ispirano il codice di autoregolamentazione per la pubblicità comportamentale online. Per maggiori informazioni sulla DAA, fare clic qui. Per maggiori informazioni sulla DAAC, fare clic qui. Per maggiori informazioni sull'EDAA, fare clic qui.

Fonti di dati. Oracle richiede che le proprie Fonti di dati rispettino le leggi applicabili per quanto riguarda le loro attività di raccolta, utilizzo e condivisione di Informazioni di marketing e pongano in essere le proprie informative sulla privacy per illustrare le pratiche adottate in materia, secondo quanto previsto dalle disposizioni di legge in materia. Oracle permette alle predette società di fornire collegamenti diretti alla presente Informativa sulla privacy. Oracle stabilisce inoltre l'obbligo per tali società di ottenere il consenso del consumatore, come previsto dalla legge applicabile, anche per quanto riguarda la raccolta, l'utilizzo e la condivisione delle sue informazioni.

Dati sensibili. Oracle è consapevole della sensibilità di determinati tipi di dati. Pertanto, non creiamo Segmenti di interesse online che riflettano Informazioni di marketing di terzi da noi ritenute sensibili. Sebbene i consumatori possano avere opinioni diverse in merito a quali Informazioni di marketing debbano essere considerate sensibili, attualmente trattiamo come dati sensibili le Informazioni di marketing online che includono riferimenti precisi allo stato di salute del consumatore (ad esempio, a patologie quali il cancro o il diabete), a determinati aspetti della sua vita personale o situazione finanziaria o al suo interesse in prodotti o servizi per "adulti". Per consultare l'elenco dei Segmenti di interesse in materia di salute e benessere disponibili nel BlueKai Marketplace di Oracle, l'utente può fare clic qui. L'ambito dei segmenti potrebbe essere ulteriormente ristretto in base alle legislazioni vigenti nei diversi paesi al di fuori degli Stati Uniti. Non permettiamo che le nostre Informazioni di marketing vengano utilizzate per scopi attinenti a offerte di lavoro, finanziamenti, assistenza sanitaria o prodotti assicurativi. I nostri clienti che raccolgono direttamente i propri dati (dati di prime parti), ivi inclusi quelli che scelgono di condividere tali dati con soggetti terzi, possono adottare criteri diversi nella valutazione della sensibilità dei dati. Oracle, tuttavia, richiede che tutti i suoi clienti rispettino le disposizioni di legge in materia di dati sensibili.

Bambini. I nostri servizi non sono destinati a bambini di età inferiore ai 13 anni e non raccogliamo intenzionalmente Informazioni di marketing da minori al di sotto dei 13 anni. Proibiamo alle nostre Fonti di dati di fornire a Oracle informazioni provenienti da siti destinati a bambini di età inferiore ai 13 anni o da consumatori che tali società sanno essere minori di 13 anni.

Sicurezza

La sicurezza delle Informazioni di marketing è molto importante per Oracle. Adottiamo pertanto misure fisiche, tecniche e amministrative idonee a proteggere le Informazioni di marketing dal rischio di perdita, uso improprio, accesso non autorizzato, alterazione e distruzione involontaria.

Qualora Oracle venga a conoscenza che le Informazioni di marketing che identificano il consumatore e sono conservate nei sistemi OMC/ODC siano state acquisite, o abbia ragione di credere che siano state acquisite, da una persona non autorizzata e la legge applicabile imponga l'obbligo di notifica, Oracle provvederà a informare, conformemente alle ragionevoli esigenze di applicazione della legge e alle disposizioni di legge applicabili, le Fonti di dati che hanno fornito a Oracle le predette informazioni affinché queste ne diano tempestiva comunicazione al consumatore.

Trasferimento transfrontaliero

Oracle è una società di dimensioni mondiali che opera in più di 80 paesi e ha sviluppato una serie di pratiche per la sicurezza dei dati a livello globale volte a garantire una protezione adeguata dei Dati personali degli utenti. Si fa presente che i Dati personali possono essere trasferiti, memorizzati e consultati ovunque nel mondo, per quanto necessario, conformemente a quanto stabilito nella presente Informativa.

Oracle aderisce all'EU-U.S. Privacy Shield Framework e allo Swiss-U.S. Privacy Shield Framework, come disposto dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti relativamente alla raccolta, all'uso e alla conservazione dei Dati personali nel caso in cui un cliente e Oracle abbiano concordato per contratto che i Dati personali raccolti nello Spazio Economico Europeo ("SEE") o in Svizzera saranno trasferiti e trattati conformemente alle disposizioni del Privacy Shield per i servizi pertinenti. Nel condurre le suddette attività per conto dei suoi clienti SEE o svizzeri, Oracle conserva e/o tratta i Dati personali forniti dai clienti SEE o svizzeri in base alle loro indicazioni. Oracle sarà quindi responsabile di garantire che i terzi che agiscono in qualità di rappresentanti per suo conto adottino un comportamento analogo.

Oracle ha certificato la sua adesione ai principi del Privacy Shield presso il Dipartimento del Commercio statunitense. In caso di conflitti tra i termini contenuti nella presente Informativa e i principi Privacy Shield, quest'ultimi prevarranno. Per maggiori informazioni sul programma Privacy Shield e per prendere visione della nostra certificazione, visitare il sito https://www.privacyshield.gov/list.

Consultare il sito Web del Privacy Shield per prendere visione dell'elenco delle entità soggette alla procedura di autocertificazione Privacy Shield di Oracle. Per quanto riguarda i Dati personali ricevuti o trasferiti conformemente alle disposizioni del Privacy Shield Framework, Oracle è soggetta ai poteri di applicazione normativa della Commissione federale per il commercio degli Stati Uniti.

Risoluzione delle controversie

In caso di eventuali reclami in merito alla nostra conformità alle disposizioni contenute nella presente Informativa sulla privacy, invitiamo innanzitutto il consumatore a contattarci. Sarà nostra cura avviare le opportune indagini e tentare di risolvere eventuali reclami e controversie in merito all'uso e alla divulgazione dei Dati personali in conformità ai termini della presente Informativa sulla privacy.

Qualora l'utente ritenga di non aver ricevuto una risposta adeguata al problema da lui segnalato relativamente alla privacy o all'utilizzo dei dati, può contattare gratuitamente il nostro fornitore di servizi per la risoluzione di controversie, operante negli Stati Uniti, all'indirizzo https://feedback-form.truste.com/watchdog/request. In presenza di alcune condizioni descritte più dettagliatamente sul sito Web del Privacy Shield, il consumatore può ricorrere a un arbitrato vincolante qualora siano state esaurire le procedure di risoluzione delle controversie di altro tipo.

Contatti

Oracle ha nominato un Chief Privacy Officer. Se il consumatore ritiene che i suoi Dati personali siano stati utilizzati in maniera non conforme a quanto stabilito nella presente Informativa sulla privacy o alle preferenze da lui specificate o se desidera ricevere ulteriori chiarimenti in merito alla presente Informativa, è invitato a contattare il Chief Privacy Officer compilando l'apposito modulo per la richiesta di informazioni.

Le richieste scritte possono essere inviate al seguente indirizzo:

Chief Privacy Officer, Oracle Corporation
10 Van de Graaff Drive
Burlington, MA 01803
United States of America

Sede centrale

La sede centrale di Oracle è ubicata in:

500 Oracle Parkway
Redwood Shores, CA
94065, USA
Tel: +1.650.506.7000
Fax: +1.650.506.7200

Aggiornamenti dell'Informativa

Oracle può aggiornare periodicamente la presente Informativa sulla privacy. Qualora siano apportate modifiche sostanziali che riducono i diritti del consumatore o gli obblighi di Oracle previsti nella presente Informativa sulla privacy, provvederemo a informare i consumatori di tale aggiornamento mediante un avviso pubblicato in evidenza in questa sezione dell'Informativa.

Ultimo aggiornamento dell'Informativa: 21 giugno 2017.

Oracle ha redatto la presente Informativa sulla privacy successivamente all'acquisizione di BlueKai, Inc, Datalogix e Crosswise e alla creazione delle linee di business Oracle Marketing Cloud e Oracle Data Cloud. Per visualizzare la versione precedente dell'informativa sulla privacy di BlueKai, fare clic qui. Per visualizzare la versione precedente dell'informativa sulla privacy di Datalogix, fare clic qui. Per visualizzare la versione precedente dell'Informativa sulla privacy di Crosswise, fare clic qui.


Maggiori informazioni